Una prima da applausi quella del “Triathlon dell’Orso”, gara valida come finale interregionale del circuito nord-ovest per le categorie Kids e Giovani di Piemonte, Liguria, Lombardia e Valle D’Aosta.

Triathlon dell’Orso, successo IronBiella

Circa 500 gli atleti che si sono dati battaglia domenica nelle corsie della piscina Rivetti per la frazione a nuoto e nel quadrilatero compreso tra viale Maccallè, via Liguria, via Valle D’Aosta, via Piemonte, via Lombardia (chiuso interamente al traffico) per corsa e bicicletta. “Un campo gara davvero da applausi, un colpo d’occhio eccezionale, merito del lavoro di tantissimi volontari”, ha sottolineato Giuseppe Lanza, presidente IronBiella Thriatlon che insieme ad In Sport e Comune di Biella ha organizzato l’evento sotto l’egida Fitri, alla presenza dei presidenti nazionale Luigi Bianchi e regionale Gabriele Sprocati.
Ciliegina sulla torta dell’evento è stata la presenza in gara degli atleti di Special Olympics dell’Asad Biella, al debutto assoluto in gara nella disciplina: in quattro hanno effettuato la prova completa (Elia Zanellato, Andrea Seffusatti, Simone Perona, Andrea Spezzano), mentre altri cinque hanno dato vita a una staffetta Giorgio Schiapparelli, Marco Capra, Andrea Foglio, Roberto Pizzamiglio, Rubina Morovich).

Lanza e Perrone, madrine olimpiche

Due madrine d’eccezione, le ex olimpioniche Beatrice Lanza (che alla Pralino di Sandigliano avvia giocando i giovanissimi alla conoscenza delle discipline che negli anni successivi diverranno triathlon) e Betty Perrone, hanno nobilitato la manifestazione, premiando i giovanissimi campioni assieme a Luigi Bianchi e Gabriele Sprocati, presidenti nazionale e regionale della Fitri, Sergio Leone, assessore allo sport del comune di Biella e Gabriele Pivano, responsabile di In Sport Piemonte.

Proprio Pivano ha applaudito lo staff di Iron Biella: “Credo che la perfetta riuscita della manifestazione sia stato il meritato riconoscimento ad Iron Biella per la crescita avuta nei 20 anni dalla fondazione e per l’impegno profuso in questi mesi. Il triathlon è una disciplina in grande crescita, che In Sport appoggia e promuove da anni. Ai 700 atleti portati alla Rivetti per il trofeo dell’orso di nuoto si aggiungono i 500 del triathlon, un successo di partecipazione che ci spinge a continuare sulla strada intrapresa, con l’obiettivo di promuovere la pratica di queste discipline tra i giovani”.

Leggi anche:  Biella Rugby, battesimo in A il 14 ottobre

L’appuntamento, senza ombra di dubbio, è per la seconda edizione del trofeo, mentre a novembre tornerà ‎il trofeo dell’orso di nuoto, riservato alle categorie esordienti B e A.

Questi i risultati degli atleti Ironbiellesi

Ha aperto le danze il più piccolino (anno di nascita 2011) Francesco Caruso, che all’esordio nella multi disciplina ha chiuso in 12° posizione nei Minicuccioli maschile.

Nei Cuccioli femminile in gara la piccola e grintosissima Silvia Perone, giunta all’arrivo in 8° posizione.

Negli Esordienti ottima la gara di Silvia Calzavara,  che con tre equilibrate frazioni ha ottenuto con il tempo di 8’ 25” un ottimo 2° posto di categoria.

Tra i maschi Esordienti Biella schierava ben cinque Triathleti, di cui quattro al debutto assoluto:  Vittorio Riva, Lorenzo Fon, Alessandro Chiorboli, Tommaso Ramella Levis, Ottavio Bodini.

I migliori sono stati Riva (15°) e Fon (16°), ma ottime sono state le prove di tutti i kids.

Tante le presenze nella categoria Ragazze femminile. La migliore è stata Costanza Antoniotti, giunta 3° sul traguardo in 14’29”, grazie alle splendide frazioni di bike e soprattutto di corsa (2° tempo assoluto), prova che le è valsa la conquista del 3° posto nel Campionato INTERREGIONALE NORD OVEST.

Ottimo piazzamento anche per Marta Angelino, settima nonostante una caduta di due settimane fa a Malgrate. Nella stessa categoria ottime le prove di Arianna Chiorboli (19°), Angelica Sitzia (21°), Martina Ferrari (26°), Virginia Siciliano (27°), Carlotta Freguglia  (al debutto assoluto e 36°).

Nella categoria Ragazzi maschile ancora una grande prova di Pietro Gardini, che ha chiuso la sua fatica in 14’49” al 6° posto assoluto. 25° posto, al debutto assoluto, per Simone Zorio.

Nella categoria Youth al maschile (14-15 anni), grande la prova natatoria di  Fabio Ion Tonipiccolo Fabio, Marco Mosca e Mattia Negri, che sono usciti nelle prime tre posizioni dall’acqua, ma al debutto hanno patito la zona cambio e le due frazione successive e si sono posizionati al 20°, 21° e 33°.

Nella categoria Junior un altro debuttante, Simone Bongiovanni, giunto 14° al traguardo ed Erik Sacco, che pur patendo il nuoto ha recuperato molto in bike e nella corsa, pizzandosi 15°.