Mentre Virtus Biella, Scuola Pallavolo Biellese e Gaglianico dovranno attendere le prossime gare per provare a chiudere e pratiche lasciate aperte nel campionato (Gaglianico la promozione in C, Spb la salvezza attraverso i playout, la Virtus la conquista dell’accesso ai playoff) le due squadre del Teamvolley, invece, possono finalmente affrontare le ultime due gare con molta più serenità, avendo agganciato l’obbiettivo stagionale del mantenimento della categoria.

Un pensiero svanito ai playoff, ma va bene così

Un obbiettivo che la Bonprix Teamvolley ha conquistato, pur con qualche patema d’animo, nell’ultima vittoria contro il Santena, dopo che la sconfitta subita contro il La Folgore aveva generato qualche preoccupazione: «Sono state due battaglie – racconta coach Fabrizio Preziosa -, sopratttutto quello con il La Folgore, dove come all’andata ha pesato il fattore campo questa volta a favore dei nostri avversari. Diciamo che tra andata e ritorno c’è stato un pareggio, giusto visto le gare tirate. Contro il Santena, invece, già all’andata avevamo visto che eravamo superiori in attacco e siamo state brave a mettere loro la giusta pressione  in attacco. Il set perso è stato un po’ colpa mia perchè ho voluto provare due squadre diverse in vista della gara di under 18 che avevo domenica e questo ha avvantaggiato Santena perchè erano più pronte a giocare». La salvezza, grazie anche alla retrocessione di due lombarde in B2, è ormai sicura, anche se qualche rammarico resterà visto che al giro di boa le biancoblu si trovavano al quarto posto, le prime tra le normali dietro alle corazzate Bra, Alba e Novara. «Purtroppo la sconfitta contro Alba in casa ci ha un po’ smorzato l’entusiasmo – spiega Preziosa – vincendo avremmo potuto provare a rincorrere i playoff, mentre la sconfitta dopo una partita tirata ha allontanato questo già difficile obbiettivo, il che ha portato a un calo di attenzione che, unito a infortuni, problemi delle giocatrici e ad altre difficoltà ha portato a qualche stop di troppo. Non mi sento però di dire niente alle mie giocatrici, l’obbiettivo è stato centrato e questo basta».

Leggi anche:  Tor des Geants X, gli arrivi dei runner biellesi | GALLERIA FOTO

Buone notizie anche dalle giovanili

E oltre a questo, la stagione si sta completando con i buoni risultati di under 16 e under 18.«Con la 18 nel territoriale siamo arrivati alle spalle di Trecate, una squadra che è quasi due categorie sopra la nostra, quindi abbiamo fatto il massimo. Nel girone regionale cercheremo di arrivare nella final four, in modo da essere “la prima delle normali” nelle final four insieme a Trecate, Lilliput e Chieri, squadre di categoria superiore. Si giocherà tutto nella gara contro Savigliano, con cui abbiamo vinto la finale del Bear Wool Volley. In caso di accesso sarà sicuramente una grande soddisfazione e coronerebbe una buona stagione». Risultati importanti, quindi, che mostrano la bontà del lavoro della società nonostante la perdita di elementi importanti in questi due anni: «Questo è sicuramente merito dell’ambiente sano che la società ha messo in piedi in questi anni- spiega Preziosa – se allenatori e giocatrici diverse in diversi anni fanno sempre buoni risultati, questo è un indizio del buon lavoro fatto fino a questo momento».

Mattia Pesce