Elwis Chentre ed Elena Giovenale (Skoda Fabia R5 PA Racing) sono i vincitori dell’incredibile e appassionante rallyLANA 2019 davanti a Luca Bottarelli-Walter Pasini (Skoda Fabia R5 HK). Sono loro i due equipaggi che sono rimasti a giocarsi il successo in un rally che in 7 prove speciali ha avuto tre diversi leader e quattro differenti vincitori di prova speciale!

RallyLANA, quanti colpi di scena

Ivan Caramellino, vincitore ieri sera della salita ad Oropa, ha sbattuto ed è uscito di scena già sul primo tratto cronometrato di stamane. Mattia Pizio, che lo ha rilevato al comando, ha autorevolmente guidato la classifica con la sua Skoda Fabia Tamauto per tre prove speciali, ma prima ha perso 10” per un testa-coda, rimettendo in corsa per la vittoria Elwis Chentre, poi sulla prova seguente ha forato perdendo oltre 1’ e ogni speranza di una clamorosa vittoria. Omar Bergo, il più veloce sulla Rosazza di stamane e secondo in classifica dietro Pizio di 6”9 alla pari con Bottarelli, sulla successiva PS Netro – che concludeva il giro delle speciali – è uscito di strada ritirandosi mentre Bottarelli ha forato perdendo una quarantina di secondi.

Sul podio Bottarelli e Marasso

Elwis Chentre, che ha patito nel primo giro con l’assetto della sua vettura, nel secondo trittico di prove si è espresso al meglio, e approfittando anche degli errori altrui ha portato al traguardo una vittoria di grandissimo valore iscrivendo il suo nome in un albo d’oro fra i più prestigiosi d’Italia. A Luca Bottarelli il posto d’onore, la soddisfazione di aver vinto tutte le ultime tre prove speciali, ma anche il rammarico per la foratura che gli ha negato la possibilità di vittoria assoluta alla prima gara in carriera con una R5. Anche se i maggiori rimpianti li avrà di certo Mattia Pizio, che alla fine non è nemmeno riuscito a concludere la gara: si è fermato all’inizio dell’ultima prova speciale per la rottura di un tubo dei freni innescata dalla precedente foratura. Così il terzo gradino del podio va Massimo Marasso che ha preceduto Patrick Gagliasso.

Leggi anche:  Il centro nigeriano Omogbo chiude il quintetto Edilnol

Fra le 2 ruote motrici successo per Riccardo Tondina, mentre Davide Tosini si è imposto fra le R2B dopo che Lucio Ramello è rimasto attardato sulla PS6.

Iscrivetevi al gruppo Facebook Biella Netweek, collegato alla pagina di Eco di Biella, per essere sempre informati dalla Redazione di Eco di Biella con notizie verificate.

TORNA ALLA HOME PAGE