Quando Keith Harrell (Foto Laura Malvarosa) si accende diventa difficile per gli avversari trovare la giusta chiave di lettura e riuscire a fermarlo… Lui è stato l’mvp di gara3, in cui l’Edilnol si è portata in vantaggio 2-1 su Udine nella serie degli ottavi di finale playoff di basket A2.

E domani, alle 20,30, è già tempo di gara4 che per Pallacanestro Biella può essere già decisiva per il passaggio del turno.

Playoff Edilnol, Harrell all’attacco

Era già successo nelle altre due gare di playoff, ma ieri sera, nella bolgia dell’Hype Forum, in occasione del terzo match contro Udine (73-67), il giocatore ha suonato la carica per i propri compagni e tutto è cambiato in un attimo. In pochi minuti il gap  di 12 minuti è stato eroso, ma soprattutto l’atteggiamento della squadra è mutato. E pensare che gli ultimi mesi di campionato la guardia Usa aveva attraversato un periodo di flessione dal quale sembrava esserne uscita solamente a sprazzi. Poi con l’arrivo dei playoff ecco il “risveglio” del rossoblu, il suo “sbocciare a primavera”…

«E’ vero ho avuto un periodo down – conferma Harrell -, ma ho continuato a lavorare in modo molto intenso. La società ha sempre creduto in me, mi ha aiutato ed io non ho mollato ed ho proseguito la mia preparazione».

«La mia gara? No, una vittoria corale»

Il ritorno di Harrell. Che prende sicurezza, fiducia in se stesso e tutto sembra di nuovo apparentemente facile per lui, come era stato nella prima parte di campionato. Tutto scorre, è fluido e viene con grande naturalezza e semplicità.

Sarà stata gara tre la sua migliore partita della stagione? Lui non sa che cosa rispondere, ci riflette un attimo: «Sono contento di come ho giocato, ma non so dire se sia stata la mia prestazione di maggiore livello. Sicuramente ho speso molta energia. Ed aggiungo che abbiamo giocato tutti bene ed in modo corale».

Ma il segreto è sempre il solito, quella parola magica ripetuta da coach e compagni per tutto l’anno, quel sostantivo che infonde serenità: «La difesa è la chiave di tutto. Quando giochiamo – conclude Harrell – “la nostra difesa” possiamo vedercela con tutti».

«La nostra difesa, la chiave di tutto»

L’importanza del reparto difensivo. E’ proprio lo stesso concetto espresso anche da Sims : «E’ quello il settore più importante, quello da dove partire se si vuole fare bene ed avere possibilità di successo»

Ieri sera la stella Usa ,”sorvegliato speciale” di Udine, nonostante fosse marcata molto stretta dagli avversari, che gli hanno spesso levato spazi importanti, si è esibita in canestri di puro talento, di grande eleganza, da definirsi “illegali”. Di quelli che non si vedono così spesso in A2…E Sims, per nulla stupito del complimento riservato, è quasi compiaciuto nel sentirselo fare e sorride.

Ma adesso quale è lo stato d’animo del campione? Pochi giorni fa, dopo gara due era felice. Ed ora, a 24 ore dal quarto incontro? «Sono contento, ma ora bisogna ancora giocare un’altra partita domani sera. Quella decisiva e bisognerà – termina l’ala grande  – dare ancora di più». E lo dice mentre si allontana sorridendo, consapevole che sarà una battaglia a tutto campo.

L’immensa grinta difensiva di Chiarastella

Gladiatore. E di certo a dare una grossa mano ci sarà il gladiatore Albano Chiarastella. Che ieri sera si è profuso in una prestazione mostruosa, dove ha lottato contro tutti, ha spronato i propri compagni ed ha dato veramente tutto quello che aveva, addirittura incitando il pubblico a sostenere la squadra ed esultando in modo pieno di calore e gioia nei momenti topici del match. In alcuni frangenti dell’incontro il suo volto appariva trasfigurato, sembrava che la vittoria la volesse conquistare a tutti i costi anche da solo. E questo suo atteggiamento ha ovviamente influenzato positivamente e dato forza agli altri compagni: «Albano – ha commentato Carrea – ha quasi sempre cambiato e difeso su tutti. La sua è stata una grande partita di dispendio energetico. Ora, visto che non è più un ragazzino dovremo recuperarlo al meglio per domani sera».

Leggi anche:  Record di iscritti al Rally Lana. Lo speciale Eco di Biella
Albano Chiarastella in gara3 (Malvarosa)

La disamina a cura di coach Carrea. Che non si sofferma a lungo sulla prima parte del match: «Dal punto di vista tecnico ho poche indicazioni sui primi due quarti: il livello di energia era molto basso. Abbiamo subito 45 punti nei primi 20 minuti, mentre negli ultimi due quarti 22 punti e questo dato dobbiamo ricordarcelo».

E poi nella seconda parte il gioco è cambiato: «Abbiamo espresso una partita di energia, abbiamo combattuto una battaglia a rimbalzo in modo più competitivo. Avevamo bisogno di una partita di attenzione ed abbiamo fatto molti più cambi».

Ed ora che cosa si deve fare per il match di domani sera? «Rispetto a gara due non esiste spazio per godersi la vittoria. Domani si torna in campo e quindi bisogna analizzare la partita – conclude Carrea – fare una gara funzionale a chiudere la serie domani sera».

Martelossi: «Biella sta meritando, ma noi…»

Coach Martelossi analizza la sua squadra. E le sue alterne fasi di gioco: «Abbiamo avuto alcuni momenti di pallacanestro molto buoni, forse i migliori della serie, che però non sono bastati. Nel terzo quarto Biella ci ha rosicchiato i punti troppo in fretta e noi abbiamo commesso errori, siamo stati affrettati in qualche tiro. Ed i nostri avversari sono stati bravi ad alzare la difesa».

E poi il coach elogia la squadra di casa: «Loro sono meritatamente in testa. Nei momenti importanti abbiamo perso la fluidità: sarà anche merito di Biella, ma noi non possiamo permettere che succeda».

E poi l’allenatore avversario descrive le situazioni verificatesi nelle tre gare: «Nella prima i nostri antagonisti non ci hanno mai superato, nella seconda siamo stati bravi a rimontare ma non a pareggiare e nell’ultima appena ci hanno agganciato abbiamo perso l’inerzia e sono bastati tre minuti perché succedesse».

Ma che tipo di partita si giocherà domani sera? «Sarà un match molto importante per entrambe le squadre. Sarà un incontro duro, complicato e difficile. Noi avremo rotazioni più ristrette e non siamo abituati. E dovremo trovare qualche guizzo in più  – chiude Martelossi – da un nostro uomo».

Marta Coda Luchina

I biglietti per gara4

Gli orari della biglietteria del Forum per gara-4 sono i seguenti.
Oggi, venerdì dalle 16.00 alle 19.00.
Domani, sabato, dalle 10.00 alle 12 30 e dalle 18.00 alla palla a due.

 

TORNA ALLA HOME PAGE PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE