Prima uscita ufficiale della nuova Edilnol Biella, impegnata ieri al Forum nella decima edizione del Trofeo Giuseppe Angelico (Fotoservizio Laura Malvarosa).

Pallacanestro Biella domina il Trofeo Angelico

L’avversaria di quest’anno era la Bakery Piacenza, squadra che schierava giocatori esperti e ben conosciuti come Marques Green ed Andrea Crosariol ma era priva del secondo americano (il nostro ex Alan Voskuil che andrà ad arricchire il roster emiliano a partire da oggi). La formazione ospite ha subito il buon avvio dei rossoblu, andati all’intervallo lungo sul 41-26, ma è stata in grado di recuperare nella terza frazione tornando a -4. Sbloccata da Sims, L’Edilnol ha ripreso il comando delle operazioni ed ha chiuso con un finale travolgente, con un ultimo quarto nel quale ha permesso agli avversari di segnare un solo punto. Nove i giocatori a referto sui dieci che hanno messo piede in campo, ulteriore segno del buon lavoro fatto sin qui dallo staff e dal team.

Piacenza priva di Alan Voskuil

Primo quarto. L’Edilnol parte con Saccaggi, Harrell, Wheatle, Sims e Vildera, Piacenza schiera Green, Pastore, Castelli, Pederzini e Crosariol. Il primo canestro rossoblu della stagione è di De Shaws Sims in entrata, Crosariol impatta, poi Harrell e Vildera con un 2+1 danno 5 punti di vantaggio a Biella. Crosariol però è un problema dall’altra parte del campo e, dopo la tripla di Sims per il 10-4, raggiunge quota 9 (tutti i punti della sua squadra) costringendo Vildera a due falli. Entra Chiarastella, Pederzini sigla il primo vantaggio ospite ma Wheatle ed Harrell rispondono con due triple per il 16-11. Piacenza soffre l’uscita di Crosariol e l’Edilnol allunga con un altro parziale di 8-0 (Sims, Wheatle, Harrell e Pollone), mentre non va la tripla sulla sirena di Marques Green: 24-11.

Secondo quarto. I primi tre minuti mettono in archivio pochi punti (4 di Chiarastella, 2+1 di Perego), poi Crosariol torna ad essere un fattore con 4 punti consecutivi. Rientra Vildera, ma la Bakery trova la tripla ed due liberi di Castelli, riavvicinandosi sul 28-23. Harrell rimette le cose a posto con una tripla e due liberi dopo un fallo antisportivo di Pastore, Buffo segna un libero su 2 mentre Vildera fa bottino pieno dalla lunetta, seguito dal primo canestro di Saccaggi per il 37-24. Time-out per gli ospiti, ma Saccaggi lancia Vildera in un solitario contropiede e Sims aggiunge altri due punti per il massimo vantaggio di Biella sul 41-24, con il tempo che si chiude con il canestro di Pedrazzini a limitare un po’ il distacco.

Harrell e Sims, coppia che funziona

Terzo quarto. Subito terzo fallo di Vildera, in attacco, poi due punti di Castelli ed Harrell, due liberi di Castelli e Saccaggi in contropiede per il 45-30. Pedrazzini però non ci sta e segna prima una tripla e poi due liberi sul quarto fallo di Wheatle (dentro Pollone), con il momento favorevole agli ospiti che continua con un tap-in vincente di Crosariol per il -8. Sulla persa nell’attacco successiva coach Carrea chiama time-out, ma alla ripresa del gioco arriva il quarto fallo anche di Saccaggi ed i primi due punti di Green dalla lunetta, seguiti dai liberi di Castelli. Con il vantaggio ridotto a soli 4 punti e Pastore fuori per raggiunto limite di falli, l’Edilnol si sblocca con due canestri di Sims, il secondo con aggiuntivo al seguito, poi un libero di Green per il tecnico a Vildera e due canestri consecutivi di Pollone che riportano i rossoblu al +12. Nell’ultimo minuto un libero su due per Pedrazzini ed un bel canestro da sotto di Vildera, si chiude sul 56-43.

Leggi anche:  Motor Show, un giovanissimo alle prese con le ‘storiche’

Ultimo quarto. Si comincia con un canestro di Harrell dalla media, poi Pollone recupera a rimbalzo e lancia lo stesso Harrell che confeziona l’assist per il canestro di Sims, poi ancora Sims ed Harrell da tre: parziale di 10-0 in due minuti che costringe Piacenza ad un nuovo time-out. L’inerzia della partita però non cambia, l’Edilnol aggiunge tre punti con Vildera e Wheatle, un antisportivo a Pollone frutta agli ospiti solo un libero di Castelli mentre Vildera ne realizza due prima dell’ingresso in campo di Nwokoye, mandato subito in lunetta per un 1 su due. La Bakery non è nemmeno fortunata con la tripla dentro-fuori di Liberati, mentre Chiarastella segna sulla sirena scrivendo il +30 sul 74-44. Dopo altri due liberi di Saccaggi, esordio di Gianmarco Bertetti negli ultimi 80 secondi di gara, nei quali trova il modo di segnare due tiri dalla lunetta, seguito da un recupero in difesa ed un bellissimo canestro in contropiede per l’80-44 che fa restare il Trofeo Angelico in città. Un bel segnale a sette giorni dall’avvio del campionato.

Il tabellino

Edilnol Pallacanestro Biella: Bertetti 4, Chiarastella 6, Saccaggi 6, Sims 19, Raijacic n.e., Torgano, Pollone 6, Wheatle 6, Nwokoye 1, Vildera 13, Harrel 19. All.: Carrea.

Bakery Piacenza: Castelli 12, Liberati, Green 3, Perego 3, Cassar, Guerra, Pederzini 10, Crosariol 15, Pastore, Bracchi n.e., Buffo 1. All.: Coppeta.

Arbitri: Giovannetti, Perciavalle, Brindisi.