La Chiavazzese perde 5-4 contro la Pro Roasio e vede scappare il Santhià: quando mancano due giornate al termine, i vercellesi guidano con quattro punti di vantaggio dalla vetta del Girone B di Prima Categoria. Per i biellesi, bisognerà vincere lo scontro diretto in programma il 28 aprile a Biella e poi sperare in una combinazione di risultati favorevoli all’ultima giornata. Questo scenario inatteso, quando tutto sembrava ruotare attorno allo scontro diretto decisivo, è costato la panchina a Massimo Zucca, rilevato dal vice Glauco Pertel.

Il comunicato della Società

«A.P.D. Chiavazzese ‘75 comunica di aver deciso l’avvicendamento della guida tecnica della prima squadra affidando la panchina a Glauco Pertel, che sostituisce così Massimo Zucca, da oggi esonerato. Glauco Pertel, già alla Chiavazzese nel ruolo di allenatore in seconda, ha il compito di rilanciare le ambizioni di questa ultima parte di stagione, con gli impegni di semifinale di Coppa Piemonte/Valle d’Aosta e di campionato, dando alla squadra nuovi stimoli e motivazioni.

Mister Massimo Zucca in due stagioni ha dato un importante e visibile contributo alla Chiavazzese in termini di metodi di allenamento, di crescita e valorizzazione dei giovani talenti in prima squadra, di professionalità e comportamento in panchina. A testimoniare ciò, ricordiamo che Mister Zucca ha ricevuto una onorificenza dal Comune di Biella, evento straordinario per lo sport biellese.
A Massimo vanno perciò i ringraziamenti più sinceri per avere sin qui onorato al meglio i nostri colori.

Al neo tecnico blu-cremisi vanno i migliori auguri di buon lavoro.»

La pirotecnica sconfitta di domenica

PRO ROASIO 5
CHIAVAZZESE 4

PRO ROASIO: Perissinotto, Sola, Vettoretto, Bonda, Motta, Piras, Rimi (45’ st Bozza), Maggioni, Lorenzo (37’ st Belviso), Todaro (31’ st De Stefano), Sabin. A disp. Squillario, Giachetti, Pantano.
Allenatore Peretti.
CHIAVAZZESE: Depperu, Licheri (31’ st Piaia), De Simone, Giunta, Rossetto (34’ pt Rahmi), Bullano, Mihaila, Sacchet (13’ st Foglia Crosa), Varacalli (20’ st Sassi), Bottone, Giglio. A disp. Abdel Magid, Conte, Liuni, Marcantoni, Ranotto. Allenatore Zucca.
MARCATORI: 26’ pt e 16’ st Lorenzo (P), 30’ pt Rimi (P), 35’ pt rig. Giunta (C), 40’ pt Todaro (P), 41’ e 7’ st pt Giglio (C), 36’ st Piaia (C), 43’ st Belviso (P).
ARBITRO: Marinotto (Ivrea).
NOTE: espulsi Mihaila (C) per gioco scorretto al 29’ pt.

La Pro Roasio parte con più grinta: al 26’ Lorenzo sblocca con una gran conclusione. Al 29’ Mihaila, cadendo, calcia il pallone colpendo Lorenzo sul viso: l’arbitro giudica il gesto volontario ed espelle il giocatore. La Chiavazzese accusa il colpo e Rimi raddoppia. Al 35’ Giglio viene steso in area: dal dischetto, Giunta riapre la partita. Al 40’, però, Todaro sfrutta un errore della difesa e ristabilisce le distanze. Giglio non molla e, grazie a due belle conclusioni alla fine del tempo e a inizio ripresa, conquista il pareggio. Al 16’ st ancora Lorenzo riporta in vantaggio la Pro, ma al 36’ il neo entrato Piaia, ben servito da Bottone, sigla il 4-4. Non è finita: con i blucremisi sbilanciati alla ricerca del gol partita, Belviso si trova un corridoio aperto e con una gran conclusione sotto l’incrocio dona i tre punti ai suoi.
Umberto Boggio

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA MI PIACE SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO E RESTA SEMPRE INFORMATO