È stata presentata oggi nella Sala Stampa della Regione Piemonte in Piazza Castello a Torino la 103esima edizione del GranPiemonte NamedSport. La corsa organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte è in programma giovedì 10 ottobre. Quest’anno torna un percorso adatto agli scalatori con un finale che prevede la partenza da Agliè e l’arrivo ai 1142 metri del Santuario di Oropa,  già sede di sei arrivi di tappa del Giro d’Italia. L’ultimo con la vittoria di Tom Dumoulin nel 2017 che poi avrebbe vinto la Corsa Rosa. Saranno 19 le formazioni alla partenza con un WorldTeams in più rispetto a quelle annunciate. Infatti il Team Ineos del vincitore del Tour de France Egan Bernal ha chiesto di partecipare alla corsa con il colombiano al via. Atteso anche Richard Carapaz, vincitore dell’ultimo Giro d’Italia. Diretta su Rai Sport + HD dalle 14.30 alle 17.00.

La corsa si snoda tra il Canavese e il Biellese

La corsa si snoda tra il Canavese e il Biellese, a Cavaglià e Cossato. Nella prima parte si presenta articolato e ondulato su strade a volte ristrette (specie negli attraversamenti cittadini) e a volte larghe e rettilinee. Dopo il Rifornimento Fisso (km 104-107) il percorso è praticamente pianeggiante fino a Valdengo dove inizia la salita pedalabile di Nelva attraverso Valle San Nicolao e Banchette. Discesa veloce su Biella dove inizia la salita finale di Oropa sul percorso “classico” già affrontato in diverse occasioni dal Giro d’Italia.

Ultimi 11 km in salita da Biella fino al Santuario di Oropa. Prima parte, fino all’abitato di Favaro, con pendenze dolci. Nell’abitato di Favaro, con pavimentazione in porfido, si raggiungono le pendenze massime (attorno al 13%). La salita prosegue con numerose curve e con pendenze attorno al 9% fino all’arrivo su un rettilineo in porfido di 130 m largo 6.5 m.

Leggi anche:  Italia-Svizzera Under 20: il 18 novembre grande calcio al La Marmora-Pozzo

Il sindaco di Biella Corradino

Alla conferenza stampa presente anche il sindaco di Biella Claudio Corradino accompagnato dal suo vice Giacomo Moscarola e dall’assessore Silvio Tosi: «Nel 2010 ho avuto la fortuna di ospitare a Cossato la partenza della Gran Piemonte e per 10 anni ho custodito nel mio ufficio di sindaco la bandiera della partenza. Ora arrivo a Biella e avrò la fortuna di ospitare il traguardo di Oropa, sembra un segno del destino. Il ciclismo è uno tra i migliori veicoli per la promozione del territorio, perciò ringraziano la Regione e Rcs per aver ancora una volta pensato a Biella e a Oropa».

Le formazioni al via

19 formazioni: 10 UCI WorldTeams e 9 UCI Professional Continental Teams.

AG2R LA MONDIALE
ASTANA PRO TEAM
BAHRAIN – MERIDA
BORA – HANSGROHE
EF EDUCATION FIRST
MOVISTAR TEAM
TEAM DIMENSION DATA
TEAM INEOS
TEAM KATUSHA ALPECIN
UAE TEAM EMIRATES
ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC
BARDIANI CSF
NERI SOTTOLI SELLE ITALIA KTM
NIPPO – VINI FANTINI – FAIZANE’
ISRAEL CYCLING ACADEMY
GAZPROM – RUSVELO
COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS
VITAL CONCEPT – B&B HOTELS
TEAM ARKEA – SAMSIC

Iscrivetevi al gruppo Facebook Biella Netweek, collegato alla pagina di Eco di Biella, per essere sempre informati dalla Redazione di Eco di Biella con notizie verificate.