La quarta edizione del “Giro dei Due Laghetti” svoltasi domenica scorsa porta il record di partecipanti a quota 85o. Un successo senza precedenti: negli ultimi 10 anni in provincia di Biella nessun cross si è avvicinato a questa quota. L’Atletica Candelo e la sezione atletica della Cedas Lancia hanno lavorato alacremente per molti giorni per rendere tutto perfetto e tutto è filato via liscio con tanti complimenti dai partecipanti e del mondo dell’atletica regionale presente a Verrone.

Giro Due Laghetti, in 850 a Verrone

Eccellente la location: il Centro Sportivo Cedas Lancia, adiacente allo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Verrone, ha accolto senza problemi questo gran numero di atleti accompagnati da tecnici, dirigenti e familiari che in attesa delle gare in programma hanno potuto ripararsi dal freddo pungente del campo gara all’interno dei locali della sede. Determinante per la buona riuscita della giornata l’apporto, oltre che dei volontari, anche dei partner commerciali dell’evento. Grazie a loro è stato possibile consegnare un “pacco gara” a tutti i partecipanti, un premio a tutti gli Esordienti, ben 130 premi in natura per i migliori delle varie categorie e i premi in denaro previsti dal regolamento per i migliori tre assoluti.

Il percorso di 2 chilometri ritagliato all’interno del parco del Centro Sportivo, intorno ai due laghetti che gli danno il nome e ai vari campi di calcio e tennis, è stato molto apprezzato dai partecipanti: lunghi rettilinei alternati a serpentine e a repentini cambi di direzione in leggera pendenza hanno messo a dura prova le gambe dei partecipanti che hanno avuto a che fare con una temperatura intorno agli zero gradi per tutto il giorno, un po’ di vento gelido intorno a mezzogiorno e una nevicata ghiacciata nel primo pomeriggio, all’inizio delle gare dei più piccoli.

“Benedizione” Fidal, tecnici e dirigenti a Verrone

La manifestazione era inserita all’interno di alcuni circuiti organizzati dalla Fipav Piemonte e, per questo, soprattutto a livello giovanile ha portato a Verrone atleti di primissimo piano regionale: presenti all’evento la presidentessa regionale Rosy Boaglio, la fiduciaria tecnica regionale Cleliuccia Zola, il delegato provinciale Fidal Gino Marangoni e, per il mondo della politica, Mariella Biollino, sindaco di Candelo.

Oltre che per la vittoria nell’evento singolo gli adulti hanno gareggiato per il CdS Assoluto e per il Trofeo Piemonte Assoluto; i giovani per il Trofeo Piemonte Giovanile; Cadetti e Cadette per la maglia della rappresentativa regionale ai campionati italiani; Allievi, Allieve e Junior per la prova unica di selezione per la rappresentativa piemontese che andrà in Sardegna a febbraio per il “Memorial Elisa Migliore”

Le classifiche dell’evento

I RISULTATI DELLE GARE ASSOLUTE Iniziamo con le gare assolute. Scrive il suo nome nell’albo d’oro maschile Tommaso Crivellaro (Roata Chiusani) che nella gara sui 10 km precede il compagno di club Luca Massimino per 3 secondi. Terzo gradino del podio per Manuel Solavaggione (Pod. Valle Varaita). Miglior biellese Francesco Nicola (Zegna) 17° assoluto. Tra le donne, invece, prima sul percorso di 8 chilometri è Elisa Stefani (Brancaleone Asti) che infligge oltre 40 secondi di vantaggio a Mina El Kannoussi (Atl. Saluzzo); terza piazza per Mastewal Ghisio (Atl. Canavesana), vincitrice nella passata edizione. Miglior biellese Patrizia Di Massimo dell’Ugb Biella, 49a assoluta.

Leggi anche:  «Correre 24 h? Si va alla ricerca di se stessi»

JUNIORES E ALLIEVI MASCHILE E FEMMINILE Nella categoria Juniores successo per Mattia Galliano (Atl. Roata Chiusani) arrivato in volata con Leonardo Geretto (Dragonero). Terza piazza per Giovanni Cotti (Sport Project VCO). Primo biellese Alessandro Farina (Safatletica Piemonte) al 16° posto. In ambito femminile Anna Arnaudo (Dragonero) vince con netto vantaggio su Giada Licandro (Atl. Canavesana) e su Veronica Bona (Sport Project VCO), La prima biellese è Ludovica Megna (Safatleta Piemonte) al 7° posto. Nella categoria Allieve arriva uno strepitoso successo per un’atleta biellese: si tratta di Arianna Reniero (Atl. Gaglianico) che la spunta su Alice Piana (Runner Team 99) e su Noemi Bouchard (Atl. Saluzzo). Tra gli Allievi, invece, successo per Andrea Vair (Atl. Susa Adriano Aschieris) che ha la meglio su Elia Mattio (Pod. Valle Varaita) e Alessandro Ciani (Soc. Atletica Bellinzago). Quinto il biellese Paolo Orsetto (Atl. Vercelli 78).

LE CATEGORIE GIOVANILI Grande battaglia tra le Cadette: vince Noemi Bogiatto (Atl. Saluzzo) che precede di un secondo Adelaide Badini Confalonieri (CUS Torino), terza piazza per Greta Michieli (Borgaretto 75). Anastasia Zucco (Atl. Stronese) è la miglior biellese al 6° posto. Cinque atleti si sono giocati a lungo il podio nella categoria Cadetti: ha bissato il successo della prima prova a Ivrea Edoardo Siliquini (Safatletica), precedendo di 4 secondi Alberto Rolando (Pinerolo) e di altri 4 il biellese Lorenzo Farasin (Bugella Sport). Tra i più giovani altre soddisfazioni per i colori biellesi. Nella categoria Ragazze vince a sorpresa la triathleta Costanza Antoniotti (Bugella Sport) che regola Benedetta Billo (Bellinzago) e Michela Sarale (Atl. Saluzzo). Tra i ragazzi Alessandro Morini (Canavese 2005) ha la meglio per una decina di secondi su Pietro Gardini (Bugella Sport). Terzo Luca Guglielmi (Circuito Running Novara).

LE CATEGORIE PROMOZIONALI Sotto la neve le ultime gare riservate agli Esordienti, suddivisi in tre fasce di età. Come da regolamento non sono state stilate classifiche ufficiali, ma esclusivamente ordini di arrivo: erano più di 130 complessivamente i partenti con alcuni piccolissimi runner di appena 5 anni.

IL CAMPIONATO DI SOCIETA’ Per quanto concerne il Campionato di Società Assoluto dopo questa prova (la prima in calendario) al femminile l’Atletica Saluzzo guida la classifica promesse/seniores, Sport Project VCO quella juniores, Runner Team 99 quella allieve. Al maschile Atl. Roata Chiusani al comando della classifica promesse/seniores, Sport Project VCO guida la classifica juniores, Atl. Giò 22 Rivera quella allievi. Nella classifica giovanile, Bugella Sport al comando della seconda prova al femminile mentre al maschile a guidare la classifica è GAV Gruppo Atletica Verbania.