Per tutta la società gialloverde, quello vissuto oggi pomeriggio, è il momento più bello dopo quello vissuto sul campo di Alghero il 13 maggio del 2018. Edilnol Biella Rugby, con la vittoria 30-22 ottenuta sul campo di casa contro Asr Milano, davanti ad un pubblico numerosissimo, più di quattrocento cinquanta persone, ha ottenuto la matematica salvezza in Serie A: l’obiettivo che si era prefissato all’inizio della stagione.

Biella Rugby, impresa con Milano

Niente era scontato sulla carta, a partire dalla vittoria da strappare ad avversari tanto quotati. Asr Milano, una squadra capace ed esperta che ha dimostrato le proprie qualità per tutto il campionato, che occupava, e tutt’ora occupa la terza posizione nella classifica del girone e che si era imposta con facilità su Biella nel girone di andata. Poi tutte le altre variabili rappresentate da tutti i risultati possibili ottenuti sugli altri campi dalle due squadre che seguono in classifica Edilnol Brc. Un’incognita che dopo ottanta entusiasmanti minuti, si è risolta nel migliore dei modi: bastava una vittoria per annullare tutte le altre ipotesi. E così è stato.

Un Edilnol Biella Rugby bellissimo quello di oggi, entrato in partita sin dal fischio d’inizio, ha imposto due mete trasformate e un calcio nei primi dodici minuti ad un frastornato avversario che ha faticato parecchio a ritrovare il bandolo della matassa. Panigoni segna la sua prima meta al 2’ al termine di un’azione partita dai ventidue avversari per mano di Souare, Laperuta lo imita al 6’ cogliendo lo spunto di Della Ratta con palla uscita da un drive gialloverde vicino ai pali a pochi metri dalla linea di meta. Sam Evans, in gran forma, eletto man of the match dai tecnici Birchall e Shelford, trasforma entrambe le marcature e centra i pali al 12’ sfruttando una punizione.

Milano rinviene al 17’, quando entra nella zona rossa dei padroni di casa e lotta duramente. Un assalto che dura tre minuti, corpo a corpo, poi un placcaggio sbagliato determina l’affondo. Meta trasformata. Al 26’ Milano è ancora in attacco profondo e un fuorigioco di Biella invita Cabrera ad andare ai pali: 17-10.

Biella attacca, ma fatica a concludere. Provvidenziale allo scadere, un ‘mani in ruck’ commesso da Milano, che consente ad Evans di realizzare il 20-10.

Milano parte forte nella ripresa e segna, ma non trasforma al 55’. Parte il contrattacco biellese, ma si arresta sulla line a dei dieci. L’arbitro ordina una mischia chiusa e Biella spinge più forte. Guadagna un calcio e Evans cerca e trova la touche nei ventidue. Biella vince la contesa, drive avanzante spinto a gran voce dal pubblico. Scaramucce lungo la linea e Panigoni trova la seconda personale al 64’. Evans trasforma: 27-15.

Lotta dura di Milano per salire fino al sotto break. Al 68’ centra l’obiettivo e trasforma.

La breve distanza spaventa Biella che vuole chiudere. Allunga Evans realizzando un calcio su punizione al 71’ per il 30-22.

Concitati gli ultimi nove minuti. Milano attacca all’impazzata, Biella raccoglie le bordate e difende con intensità fino all’ultima mischia chiusa rimediata in difesa che permette di mantenere il possesso e calciare fuori per determinare la fine dell’incontro.

Coach Birchall: «Grazie al Club, ci ha lasciato tranquilli»

Aldo Birchall, head coach Edilnol Biella Rugby: “Asr Milano è un’ottima squadra, ha ottimi giocatori, alcuni che fanno la differenza per esperienza e capacità. Noi siamo stati molto bravi ad annullare il loro gioco, non ho nulla da dire. Abbiamo conquistato un risultato importantissimo, una delle partite più belle del campionato. Forse abbiamo concesso qualche calcio di punizione di troppo che ha permesso ai nostri avversari di metterci pressione e segnare qualche punto, ma il nostro numero dieci ha davvero controllato la partita nonostante il tempo e il campo scivoloso. Siamo giunti a questo risultato, la matematica salvezza a due giornate dalla fine del campionato, anche grazie alla società che non ci ha mai messo pressione, neppure durante il periodo delle sconfitte di quaranta punti. Ci ha permesso di lavorare con serenità e di tenere unito il gruppo fino a raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissati”.

Leggi anche:  Scossone mercato Edilnol: colpo Antonutti, Vildera parte

Musso: «Giornata indimenticabile»

Vittorio Musso, presidente Biella Rugby Club: “La vittoria di oggi significa aver raggiunto il nostro obiettivo indipendentemente dai risultati delle altre squadre. Raggiungere la salvezza matematica con due partite di anticipo, davanti a tanto pubblico e giocando una partita come quella che abbiamo giocato oggi, rappresenta il contenuto di una giornata indimenticabile. Il segreto del nostro successo, la capacità dei nostri allenatori di tenere il passo e unita la squadra, malgrado le sconfitte con più di quaranta punti che avrebbero potuto creare la discesa rapida verso l’inferno.”.

Il tabellino dello storico match

Edilnol Biella Rugby v Asr Milano 30-22 (20-10)

Marcatori: p.t. 2’ m. Panigoni tr. Evans (7-0); 6’ m. Laperuta tr. Evans (14-0); 12’ c.p. Evans (17-0); 20’ m. Delcarro  tr. Dudley (17-7); 26’ c.p. 21 (17-10); 40’ c.p. Evans (20-10). s.t. 55’ m. Motta n.t. (20-15); 64’ m. Panigoni tr. Evans (27-15); 68’ m. Spangaro tr. Cabrera (27-22); 71’ c.p. Evans (30-22).

Edilnol Biella Rugby: Lancione; Ongarello, Grosso (35’ Grosso), Laperuta (70’ Musso), Souare; Evans, Della Ratta (70’ Perissinotto); Cassutti, Pellanda (cap.) (70’ Barbera), Vezzoli; Loretti (65’ Vecchiato), Panaro; Vaglio Moien (55’ Giusti), Zorzetto (65’ Romeo), Panigoni. Non entrati: Zamolo. All. Aldo Birchall

Asr Milano: Dotti; Fattori (3’ Cabrera), Rossi, Delcarro, Motta; Fedeli (13’ Dudley) (24’ Bianchini), Morisi; Antinori (65’ Conti), Ferrari, Sbalchiero; Spangaro (45’ Garcia), Soldi (cap.); Betti, Pallaro (41’ Beretta), Vitrani. Non entrati: Boccardo. All. Federico Grangetto

Arb. Dario Merli (Ancona)

NOTE – Cartellini: 34’ giallo a Vezzoli (Edilnol Biella Rugby). Calciatori: Evans (Edilnol Biella Rugby) 5/6; Dudley (Asr Milano) 1/1; Cabrera (Asr Milano) 1/2. pioggia leggera, 10° circa, campo in buone condizioni. Spettatori 450 circa. Punti conquistati in classifica: Edilnol Biella Rugby 4; Asr Milano 0.

Man of the match: Sam Evans (Edilnol Biella Rugby)

Serie A – risultati XVI giornata: Parabiago – Acc. Naz. I. Francescato 6-14; Cus Milano – Pro Recco 9-15; TKGroup Torino – Lyons Piacenza 10-26; Cus Genova – Cus Ad Maiora 17-17; Edilnol Biella Rugby – Asr Milano 30-22.

Classifica: Lyons punti 69; Acc. Naz. I. Francescato 53; Asd Milano, Pro Recco e Cus Ad Maiora 46; Parabiago 43; Cus Genova 42; Edilnol Biella Rugby 33; TKGroup Torino 19; Cus Milano 17.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA MI PIACE SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO E RESTA SEMPRE INFORMATO