E’ tutto pronto per l’esordio dell’Eurotrend nei playoff domenica 29 aprile in casa alle 18.00 contro Montegranaro. Gara 2 si giocherà invece martedì 1° maggio sempre all’Hype Forum. E’ coach Michele Carrea a spiegare che cosa significhi per la sua squadra iniziare questa fase.

«Eurotrend ai playoff senza limiti»

«Con i playoff – esordisce l’allenatore Eurotrend – si alza al massimo il livello di attenzione. La disponibilità di ogni giocatore deve essere assoluta per dare modo allo staff di correggere ogni dettaglio. E la pressione e la durezza aumentano. Noi vogliamo – ribadisce con fermezza il coach – fare i playoff il più lungo possibile». Una dichiarazione di forza e grande spinta da parte di Carrea che è molto determinato nell’iniziare nel migliore dei modi questa sfida.

Qualche problema fisico per i rossoblù

Ma come sta l’Eurotrend? «Tessitori aveva problemi di crampi e questo è legato al suo sistema, cioè a come il corpo reagisce a temperature calde. Si tratta di una situazione che va corretta. Capitan Ferguson aveva un leggero risentimento e martedì scorso lo abbiamo tenuto fermo precauzionalmente. Noi veniamo da due partite non positive e quindi è ora di tenere alta l’asticella».

Si rivede a Biella Valerio Amoroso

E l’avversario Eurotrend che si presenta è Montegranaro, che ha tra i suoi punti di forza Valerio Amoroso, vecchia conoscenza del pubblico biellese: grande classe da parte di un giocatore di esperienza come lui, un po’ meno positivo il suo fair play (molti ancora ricordano il gestaccio rivolto ai tifosi di Biella alcuni anni fa al Palaruffini in occasione dei playoff contro la Manital Torino, ndr.).

Leggi anche:  Biella Rugby, battesimo in A il 14 ottobre

«Si tratta di un atleta profondo – commenta Carrea- che gestisce molti possessi e sa aprire il campo. L’accoppiamento con Tessitori non è scontato, ci stiamo pensando, anche perché pensiamo che se ne debba occupare tutta la squadra».

E poi oltre ad Amoroso ci sono altri giocatori che potranno impensierire Biella: «Rivali è un playmaker di grandissima qualità e giusto nel contesto nel quale si trova. E poi non sottovaluto Maspero, del quale ho sempre apprezzato la serietà nel lavoro: lui ha molta passione e la sua è stata una stagione di buon livello. Ed ovviamente Powell, altro atleta di livello».

Fattore campo determinante

Il fattore campo dovrebbe aiutare l’Eurotrend nel suo esordio domenica:

«Noi vogliamo partire nel modo giusto e speriamo ci sia un pubblico numeroso a sostenerci. Ho l’intenzione di vivere questa esperienza con adrenalina e grande entusiasmo».

E poi incoraggia ulteriormente se stesso e tutta la squadra in questo cammino: <Voglio affrontare i playoff senza pensare che ci sia un limite per arrivare in finale!».

Carrea: mio futuro dopo playoff

Interrogato sul suo futuro (pare che ci siano alcune squadre interessate, ndr.) il coach Eurotrend Carrea risponde: «Se ne riparlerà dopo i playoff».

Marta Coda Luchina