Edilnol Biella Rugby saluta il pubblico di casa per la stagione 2017/2018 vincendo contro Amatori & Union Milano 57-17 e conquistando il bonus mete già al 25’ del primo tempo.

Biella Rugby vince agevolmente

Nonostante la formazione rimaneggiata, forse per preservare uomini importanti in vista dell’ultimo turno che per Biella e Alghero varrà la promozione alla serie superiore, assenti Birchall, Panaro, Bertone e Corrado Musso, Pellanda, Panigoni partiti dalla panchina, i primi quaranta minuti si sono giocati quasi interamente in un’unica direzione. A partire dal drop di attacco, calciato da Amatori & Union e intercettato dai gialloverdi che partono in percussione e terminano quasi in meta con Galfione dopo soli 3’. Il direttore di gioco vede un in avanti e assegna una mischia ordinata a ridosso dei cinque a Milano. Biella ruba e dopo poche fasi a terra, Dever segna la prima meta non trasformata. Al 9’ con Biella ancora in attacco, trova il buco Dave Coda Zabetta e questa volta Araujo non sbaglia la trasformazione. A causa di una serie di errori dei padroni di casa, Milano entra nei ventidue al 15’, Galfione ruba e libera, ma i neri non mollano e al 18’ rimediano la possibilità di andare ai pali da lontano. Sbagliano. Al 20’, secondo calcio dalla piazzola per i lombardi e questa volta, Riva eccelle. Biella riparte carichissima, da palla aperta, Galfione passa a Ongarello che in odore di placcaggio, allunga a Caiazzo autore della terza meta. Non trasformata. Al 25’ arriva il bonus: Dever punta sul gioco veloce, finta e si getta nel buco lasciato aperto dalla difesa avversaria. Araujo trasforma, ma Edilnol Brc non si accontenta e al 31’ un eccellente Emilio Vezzoli, segna una meta, trasformata, in prima fase su palla appena uscita da una mischia verde in prossimità dei cinque metri. 31-3 il punteggio parziale.

Bonus conquistato a suon di mete

La ripresa inizia con la seconda meta segnata da Coda Zabetta e trasformata da Araujo al 3’. Al 10’ Dever e Vezzoli entrano nella zona rossa avversaria. Mischia ordinata ai cinque per Biella, Dever recupera e realizza in finale un bel sottomano per Grosso che sigla la settima meta, trasformata. Coach Douglas inizia i cambi, Milano ne approfitta al 21’ e 25’. Segna Martina, Riva trasforma. Biella ha ancora tanta energia e dopo aver concesso troppo spazio ai contendenti, chiude i giochi con le due mete finali segnate da Galfione al 31’ e Caiazzo al 25’. Araujo trasforma solo la seconda per il 57-17.

Leggi anche:  Maraoui, azzurra d'argento nella maratona europea

Alghero non molla e aspetta

Sugli altri campi, Cus Milano batte Bergamo con facilità 50-8 e ad Asti, Alghero ha la meglio su Monferrato 22-15. Niente bonus per i sardi che domenica ospiteranno Biella, distante dalla loro seconda piazza di un solo punto, per l’ultimo turno della stagione.

La madre di tutte le partite

Andrew Douglas head coach Edilnol Biella Rugby commenta:

“Il game plane prevedeva di mettere Milano subito sotto pressione nei primi dieci minuti e lo abbiamo fatto, ma dovevamo continuare per tutta la gara e non è stato così. Lavoreremo su questo aspetto per cercare di migliorare. La prossima settimana sarà un’altra partita rispetto a questa, lavoreremo appositamente per prepararla e abbiamo tutti una gran voglia di affrontare l’ultima sfida. Giochiamo bene in casa, è il momento di andare ad Alghero con la convinzione di fare una grande prestazione: il campo è verde, ha le stesse dimensioni e anche i pali, non vedo cosa dovrebbe cambiare. Man of the match oggi, Emilio Vezzoli”.

Vittorio Musso presidente di Edilnol Biella Rugby analizza:

“La prossima gara sarà ‘la madre di tutte le partite’ per noi. Dovremo andare ad Alghero consapevoli di cosa sappiamo fare e affrontare la gara con la massima disciplina. Magari anche chiudere le orecchie perché il pubblico di Alghero è particolarmente caldo. Spero che i ragazzi siano consapevoli di quello che sanno fare e soprattutto che capiscano che risultati come quello di oggi se li meritano, che è tutto merito loro quello che abbiamo fatto fino adesso. Se lo capiscono, possiamo cercare di pensare positivo”.

Il tabellino

Edilnol Biella Rugby vs Monferrato 57 – 17 (31-3)

Marcatori: p.t. 5’ m. Dever n.t. (5-0), 9’ m. Coda Zabetta tr. Araujo (12-0), c.p. Riva (12-3), 22’ m. Caiazzo n.t. (17-3); 25’ m. Dever tr. Araujo (24-3), 31’ m. Vezzoli tr. Araujo (31-3). s.t. 3’ m. Coda Zabetta tr. Araujo (38-3), 51’ m. Grosso tr. Araujo (45-3), 21’ m. Martina tr. Riva (45-10), 25’ m. Martina tr. Riva (45-17), 31’ m. Galfione n.t. (50-17), 35’ m. Caiazzo tr. Araujo (55-17).

Edilnol Biella Rugby: Araujo; Galfione, Ongarello, Laperuta (18’ st. C. Musso), Caiazzo; Grosso, Dever (12’ st. Braga); Vezzoli (24’ st. Pellanda), Mastrorosa (9’ st. F. Musso), Coda Zabetta (1’ st Panigoni); Chtaibi, Eftimie; Vaglio Moien (cap.) (21’ st. Zamolo), Romeo (24’ st. Gatto), Zacchero. All. Andrew Douglas.