BASKET SERIE A2 OVEST – Il basket sa essere crudele, ma è sempre uno sport meraviglioso. Finali come quello di ieri tra Eurotrend e Legnano sono uno spettacolo unico. Sulla sirena, la palla si stacca dalle mani di Bowers con una rotazione perfetta, il tiro è ben indirizzato e la parabola sembra destinata alla retina, ma dà solo l’illusione del canestro. Ferro. E i Knights portano a casa una bella vittoria 77-74, nonostante l’assenza di Matteo Martini (reduce da 31 punti contro Cagliari) e Mosley a mezzo servizio dopo la faringite patita in settimana. Per Biella, l’unica consolazione è che si torna in campo giovedì (a Roma con l’Eurobasket) quindi avrà subito l’occasione di rifarsi.

CALCIO ECCELLENZA – La Biellese non sa più far gol e, dopo il pareggio interno di ieri con l’Alicese, la classifica piange ancor di più per il distacco dalla capolista Trino salito a dieci punti. Il problema del gol, già venuto a galla nel pareggio con il Borgovercelli e domenica scorsa a Verbania, ieri è esploso in tutta la sua evidenza con almeno cinque chiare occasioni create in area di rigore e non sfruttate per mancanza di lucidità e precisione nel tiro. Alla fine, però, tutta questa abbondanza di quasi gol non è servita a sbloccare l’1 a1 imposto dall’Alicese, determinato dal gol di Menabò nei primi minuti di gioco e dalla replica di Munari al 29’.

Leggi tutto lo sport del weekend sull’Eco di Biella in edicola

BASKET SERIE A2 OVEST – Il basket sa essere crudele, ma è sempre uno sport meraviglioso. Finali come quello di ieri tra Eurotrend e Legnano sono uno spettacolo unico. Sulla sirena, la palla si stacca dalle mani di Bowers con una rotazione perfetta, il tiro è ben indirizzato e la parabola sembra destinata alla retina, ma dà solo l’illusione del canestro. Ferro. E i Knights portano a casa una bella vittoria 77-74, nonostante l’assenza di Matteo Martini (reduce da 31 punti contro Cagliari) e Mosley a mezzo servizio dopo la faringite patita in settimana. Per Biella, l’unica consolazione è che si torna in campo giovedì (a Roma con l’Eurobasket) quindi avrà subito l’occasione di rifarsi.

Leggi anche:  Il percorso salute dei 10000 passi presentato a La Stracada

CALCIO ECCELLENZA – La Biellese non sa più far gol e, dopo il pareggio interno di ieri con l’Alicese, la classifica piange ancor di più per il distacco dalla capolista Trino salito a dieci punti. Il problema del gol, già venuto a galla nel pareggio con il Borgovercelli e domenica scorsa a Verbania, ieri è esploso in tutta la sua evidenza con almeno cinque chiare occasioni create in area di rigore e non sfruttate per mancanza di lucidità e precisione nel tiro. Alla fine, però, tutta questa abbondanza di quasi gol non è servita a sbloccare l’1 a1 imposto dall’Alicese, determinato dal gol di Menabò nei primi minuti di gioco e dalla replica di Munari al 29’.

Leggi tutto lo sport del weekend sull’Eco di Biella in edicola