L’ex vicesindaco di Trivero Maffei si dimette. Lascia la Giunta. Tensioni in maggioranza.

Maffei si dimette

Chi le sta vicino, dice di averla vista provata per «una scelta non facile con una motivazione non banale». Gabriella Maffei ha ottenuto 253 preferenze alle elezioni del 26 maggio, la donna più votata tra i candidati consiglieri nei paesi della Provincia. Eppure, in consiglio comunale, tra i banchi della maggioranza, non vi è nemmeno entrata, presentando le dimissioni con effetto immediato.

Verrà “rimpiazzata”

Al suo posto entrerà Silvia Malpangotti. Un colpo di scena inatteso su cui la minoranza, per il momento, mantiene un basso profilo ma che, in amministrazione, viene visto come un colpo difficile da digerire.

Aria tesa

«Ho preso atto con rammarico della rinuncia di Gabriella Maffei – commenta il sindaco, Mario Carli – le decisioni personali di ognuno devono essere accettate, ma non per forza possono essere condivise». A microfoni spenti, l’aria è tesa.

Leggi anche:  Consigli di quartiere: marcia indietro

Leggi l’intero servizio su Eco di Biella in edicola oggi, lunedì 17 giugno

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE