Pur con tutti i suoi limiti, l’Europa unita è una conquista preziosa da difendere, ed è l’unico strumento che ci consente di affrontare le grandi sfide globali: la crisi ambientale, la povertà, la rivoluzione digitale. Nasce da queste premesse l’iniziativa ‘Biella Europa Casa Comune’, presentata oggi alla stampa.
A proporla le Acli (Associazioni cristiane lavoratori italiani), insieme a numerose sigle del mondo cattolico biellese: Caritas, Meic, Ucid, Piazza Duomo, Pacefuturo, Commissione di Pastorale Sociale Diocesi di Biella, Azione Cattolica, Gruppi di Volontariato Vincenziano.

La conferenza stampa di presentazione di Biella Europa
La conferenza stampa di presentazione di Biella Europa

Contro fake news e disinformazione

L’obiettivo è quello di dare una informazione puntuale e corretta sull’Europa e sul suo ruolo, declinandolo nella realtà concreta del nostro territorio. Un tema quanto mai attuale, in vista delle imminenti elezioni per il rinnovo dell’Europarlamento, su cui disinformazione, stereotipi e fake news rischiano di farla da padroni. Ma l’idea nasce da lontano, dal percorso che, da qualche anno, ha portato le associazioni del mondo cattolico a promuovere una riflessione sui grandi temi affrontati nell’Enciclica Laudato sì.

Il manifesto per l’Europa, già firmato da oltre 100 personalità biellesi

E anche questa volta il metodo sarà inclusivo, basato sul confronto tra punti di vista e linguaggi diversi, con momenti rivolti in particolare ai giovani e con interventi di relatori di alto livello. La campagna di informazione parte da un manifesto/appello, già sottoscritto da oltre un centinaio di ‘cittadini europei residenti nel Biellese’, che si può leggere e firmare sul sito http://www.aclibiella.com/

Leggi anche:  Arte alla portata di tutti, nuovo successo per Pal FOTO

Il programma Biella Europa Casa Comune

E poi una serie di eventi, con il patrocinio del Comune di Biella, che forniranno contributi di qualità al dibattito:

9/3 Piazza Duomo ore 15-18: Biella Europa Casa Comune
Festa in piazza animata dalla musica delle giovani band di Sonoria e dalle letture di Teatrando

18/3 Città Studi ore 10-12.30: Perché l’Europa, dialogo con i giovani – Relatori:
Bruno Marasa’ , Direttore dell’Ufficio Italiano del Parlamento Europeo
Antonio Padoa Schioppa, giurista, storico ed accademico italiano e autore del recente libro “Perché l’Europa. Dialogo con un giovane elettore”

19/3, Cinema Verdi di Candelo: Proiezione del film ERASMUS 24_7.

27/3 Palazzo Ferrero ore 21-23: Europa: una scelta conveniente per tutti – Relatori:
Floriana Cerniglia, docente di Economia Politica presso la Facoltà di Scienze Politiche e
Sociali dell’Università Cattolica di Milano
Eric Jozsef, giornalista e promotore dell’Appello EuropaNow!

5/4 Palazzo Ferrero ore 21-23: L’Europa tra storia e futuro – Relatori: Pier Virgilio Dastoli – Presidente del Consiglio Italiano del Movimento Europeo, Sandro Gozi – Presidente dell’Unione dei Federalisti Europei, Massimo Condinanzi – docente di diritto dell’Unione Europea all’Università di Milano.

Simona Perolo

LEGGI TUTTA LA NOTIZIA SULL’EDIZIONE DIGITALE