Vent’anni dopo il debutto della prima TT, la terza generazione della sportiva dei quattro anelli è pronta al restyling. Arrivano le nuove Audi TT e TTS. Il leggendario modello Audi può contare su linee scolpite e un carattere marcatamente dinamico, motori potenti e una dotazione di serie mai così completa. In occasione del ventesimo compleanno, Audi lancia sul mercato una versione speciale in edizione limitata a 999 esemplari, ispirata alla concept del 1995. Il 1998 ha visto l’inizio della produzione di serie della prima generazione di Audi TT. Già tre anni prima, Audi aveva presentato il concept della vettura in versione Coupé, in occasione del Salone di Francoforte, e in configurazione Roadster, al Motor Show di Tokyo. Dopo il lancio sul mercato, TT Coupé è immediatamente divenuta il riferimento della categoria.

Nuove Audi TT e TTS, linee ancora più scolpite

Per celebrare il 20° anniversario della prima Audi TT, la Casa di Ingolstadt punta i riflettori sul carattere sportivo del nuovo modello, disegnando per nuova TT linee ancora più scolpite, aumentando le prestazioni e ampliando la dotazione di serie. Oltre all’Audi virtual cockpit, la versione di accesso alla gamma può ora contare di serie sul sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select, sui sensori luci e pioggia, sulle calotte degli specchietti retrovisori esterni riscaldabili e sul volante multifunzione plus che consente il pieno controllo del sistema d’infotainment e dei comandi vocali. Sono previsti di serie la porta USB illuminata e il Bluetooth per la connessione wireless dei device portatili. Il frontale è caratterizzato dalla calandra tridimensionale, forte dell’iconica griglia single frame, mentre sin dalla versione d’ingresso le ampie prese d’aria laterali sottolineano l’impronta a terra della vettura.

E il pacchetto S line exterior

Anche nella zona posteriore marcate linee orizzontali mettono in risalto l’ampiezza di nuova Audi TT. Da tradizione, lo sportello del serbatoio non prevede alcun coperchio: il conducente può inserire la pistola direttamente nel manicotto, come per le vetture da competizione. A richiesta sono disponibili i proiettori a LED o con tecnologia a LED Matrix. Mentre gli indicatori di direzione dinamici costituiscono un dettaglio estetico degno di nota. La versione TT S line competition sottolinea ulteriormente la personalità della vettura, basandosi sul pacchetto S line exterior. Il pacchetto S line exterior, disponibile a richiesta, accentua il carattere sportivo di Audi TT. E include lo splitter anteriore, le prese d’aria verticali e la griglia del radiatore in nero Titanio, i listelli sottoporta con inserti dedicati, l’estrattore ampliato e gli sfoghi per l’aria in corrispondenza dei passaruota.

Leggi anche:  Nuovo concept Nissan Navara presentato al Motor Show

I motori delle nuove Audi TT e TTS

Per nuova TT, Audi ha sviluppato due motori a benzina a iniezione diretta ancora più performanti. Grazie ai 197 CV appannaggio del 40 TFSI, nuova motorizzazione d’ingresso alla gamma, e ai 245 CV erogati dal 45 TFSI, entrambi i propulsori possono contare su di una potenza superiore rispetto alla generazione precedente. Il 2.0 TFSI da 306 CV di nuova TTS porta in dote uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi per TTS Coupé e in 4,8 secondi per TTS Roadster. Tempi migliori di un decimo rispetto al modello precedente. Tutti i propulsori sono dotati di filtro antiparticolato.

Cambio a sei marce

Nuova Audi TT adotta un cambio manuale a sei marce oppure una trasmissione a doppia frizione a sette rapporti. Mentre TTS prevede di serie il cambio S tronic. Grazie alla spaziatura corta delle marce inferiori, entrambe le trasmissioni favoriscono le prestazioni in accelerazione. Mentre il rapporto di trasmissione lungo della marcia più alta riduce il regime motore a tutto vantaggio dei consumi. Raggiungeranno le concessionarie italiane entro la fine del 2018.