Telecamere Rai a Candelo, al tg regionale si parla di Ricetto e territorio.

Carrettieri, agricoltori, l’associazione Ti Aiuto Io con “Il vino del sorriso” e i prodotti tipici biellesi. E, ovviamente, il Ricetto. Un menu ricco quello presentato dal Tg regionale della Rai andato in onda nell’edizione di ieri alle 14 dedicato al Biellese.

Candelo

Ospiti della diretta il vice sindaco, Paolo Gelone, il presidente di Coldiretti Biella-Vercelli, Paolo Dellarole, oltre a figure che hanno fatto scoprire costumi e specialità del territorio. “Negli ultimi vent’anni, grazie a lavori di conservazione, il Ricetto è diventato un borgo unico a livello nazionale – ha affermato Gelone – un’eccellenza riconosciuta dal Touring Club che ha cambiato il trend del nostro paese, passato da agricolo a turistico”. Prime parole anche del neo presidente della Pro Loco, Christian Bonifacio che ha ricordato gli appuntamenti primaverili ed estivi con le rassegne dedicate a fiori, vini e medioevo ospitate proprio tra le mura antiche.

Il riso

Per Paolo Dellarole i dazi sul riso introdotti dall’Unione Europea “sono stati ottenuti grazie all’impegno di Coldiretti che ha combattuto la concorrenza sleale di alcuni paesi asiatici ai danni dei nostri produttori. Non è una misura risolutiva ma bisogna continuare sulla tracciabilità e sul miglior coordinamento della filiera”.

Leggi anche:  Gli Alpini di Mottalciata hanno festeggiato i 98 anni di Renato Colombo FOTO

Aiazzone

Durante l’appuntamento televisivo è stata ricordata la figura di Giorgio Aiazzone, definito personaggio “ciclopico” scomparso negli anni ottanta. Tra gli intervistati Piero Ramella, il fondatore di TeleBiella, Peppo Sacchi, e il sindaco di Verrone, Cinzia Bossi. “La sua era un’idea geniale – ha affermato quest’ultima – che avrebbe portato tanta gente sul territorio”.

Il cibo

Ultimo collegamento dedicato alla paletta, con l’intervista realizzata ad Umberto Scopel. Infine Francesco D’Oria ha preparato una ricetta basata sul piatto tipico locale con riso e formaggio d’alpeggio.

L.L.

Per vedere il servizio cliccare qui.