«Rido di me, prima che lo faccia tu». Lo show di Serena Dandini a Biella.

“Una volta c’era un’usanza, nel nostro Paese, quasi tribale, antica, voi giovani non la conoscete: si chiamava “pensione”. Ve la ricordate? A casa, a fare niente… Pensate che c’erano delle persone che andavano in pensione dopo aver lavorato quattordici anni, sei mesi e un giorno. E se la prendevano: però questo giorno in più… Si chiamavano, una parola bellissima, me la ripeto da sola: baby pensionati…”.

Immaginate la conduttrice Serena Dandini sul palco, a intervallare questo sketch con accorati sospiri. E, d’un tratto, aspettatevi di veder materializzarsi accanto a lei la personificazione di Elsa Fornero, l’ex ministro autrice di una contestata riforma che – svela la critica – “con il cinismo lacrimoso ormai noto toglie ogni speranza alla malcapitata”. Quel ministro ha viso e voce dell’attrice e doppiatrice torinese Germana Pasquero.

L’intervista completa alla conduttrice tv, al Sociale con lo spettacolo Serendipity – Memorie di una donna difettosa, su Eco di Biella in edicola domani.