L’ottava edizione del Reload Festival si è aperta ieri sera con un pienone per il rock alternativo dei Rezophonic e il metal dei Lacuna Coil. La kermesse musicale più attesa dell’estate biellese proseguirà fino a domenica sera.

Reload, due palchi e musica per tutti i gusti giovanili

Il Reload Festival continua a crescere e quest’anno saranno cinque le serate targate Reload, una in più rispetto all’edizione del 2017. Non è cambiata la location che sarà nuovamente il parco Eunice Kennedy (ex Campo volo aquiloni), alle porte della città dietro la stazione.  Sui due palchi presenti nell’area, il Red Bull Music Tour Bus (un autobus che si trasforma in palco) e il “bonprix stage”, si alterneranno ben 20 artisti. Sarà un’esperienza musicale a 360°, che tenterà di soddisfare tutti i gusti del pubblico: dal rock al rap, dal metal al cantautorato, passando per il jazz. I Rohey (primi artisti internazionali al Festival), il rapper Ghemon, i Bud Spencer Blues Explosion e i cantautori Bianco e Diodato sono i big, oltre ai Lacuna Coil che hanno già suonato ieri sera, scelti dalla direzione artistica.

Il programma del Reload Festival

Giovedì 12 il jazz dei Rohey
I primi ospiti internazionali del Festival saranno i Rohey, quartetto norvegese che mischia soul, jazz e il groove del miglior funk. In Scandinavia i Rohey hanno partecipato a quasi tutti i maggiori festival jazz. Nei primi mesi del 2017 hanno pubblicato l’album “A milion things”.
In apertura: Swoosh; (Manzoni/Beccaro (musica classica/jazz).
A seguire: Cristian Bevilacqua (dj set).
Venerdì 13: serata rap con Ghemon
Ghemon (foto Mauro Puccini), originario di Avellino, è uno dei più talentuosi e apprezzati artisti hip hop italiani che unisce canto e rap, con testi che trattano temi profondi e rime molto curate sotto l’aspetto lessicale. Nel novembre 2017 è uscito il suo ultimo album dal titolo “Mezzanotte”.
In apertura: Il solito Dandy (cantautore), Galup (dj set), Deaf Kaki Chumpy (18 musicisti sul palco, jazz/funk, R’n’B, progressive rock).
A seguire: Mononome (dj set).
Sabato 14: l’alt-rock dei Bud Spencer
I Bud Spencer Blues Explosion sono un duo alt-rock formato da Adriano Viterbini (chitarra, nella foto a sinistra) e Cesare Petulicchio (batteria). L’ultimo album, dal titolo “Vivi muori blues ripeti”, è stato pubblicato il al 23 marzo di quest’anno.
In apertura: Deneb Kaitos, Barriga, Electric Ballroom (blues/rock).
A seguire: Ant aka A-Tweed (dj soul/funk/ hiphop).
Domenica 15: Bianco e Diodato
La conclusio- ne del Festival sarà affidata ai due cantautori italiani. Si comincerà con Bianco (nella foto di sinistra), che ha pubblicato nel gennaio 2018 Quattro, un disco dotato di grande forza comunicativa. Seguirà, sempre sul bonprix stage, Diodato che nel febbraio 2018 ha partecipato con Roy Paci al Festival di Sanremo con la canzone Adesso ottenendo un grande successo (gli ascoltatori mensili sul suo profilo Spotify sono cresciuti del 611%).
In apertura: I cieli di Turner (rock/ synth pop), Joe, Federico Puppi (violoncellista classico).

Leggi anche:  Il Futurismo "sbarca" a Biella FOTO