Pro loco Pray, avanti tutta con gli eventi.

La Pro loco di Pray ha un nuovo, giovanissimo, presidente. E’ Michael Jungton: ha appena 21 anni, ma tanta voglia di fare e di lavorare per il paese. Conosciuto non solo a Pray, ma anche a Borgosesia, dove lavora per il ristorante pizzeria “Al Teatro”.
Jungton guiderà l’associazione per il prossimo triennio. Succede alla presidente uscente, Rosetta Pagliazzo. Completano il direttivo, eletto all’unanimità dai soci presenti all’assemblea, il vice presidente Alessandra Fava, Alessia Pozza (segretario), Lara Recrucolo (tesoriere) e cinque consiglieri: Eliane Menti, Andrea Tardonato, Raffaella Passoni, Barbara Pitto e Salvatore Spataro. Inoltre l’ex consigliere Gilda Solimena si è dichiarata disponibile a fornire supporto esterno.

Primo incontro

Lunedì sera il nuovo consiglio si è ritrovato per la prima volta, e ha iniziato a calendarizzare i primi appuntamenti. «Posso anticipare sin da ora – dice Jungton – l’intenzione di continuare a proporre le più importanti feste già consolidate, dalla festa di primavera a quella di Natale e, naturalmente, “Pray in vetrina” di cui, per altro, quest’anno ricorre il 30° compleanno: un traguardo importante, che vorremmo festeggiare in modo speciale». Durante la riunione di lunedì sono stati fissati i primi appuntamenti: «Abbiamo iniziato a calendarizzare due feste storicamente simbolo della Pro loco. La prima è la Festa di primavera, che si terrà come sempre l’ultimo weekend di maggio. A differenza degli anni scorsi la festa si svilupperà su due giorni, il sabato e la domenica. Il sabato sera sarà dedicato a un target più giovane: sarà presente lo street food, e una postazione bar dedicata alle birre artigianali del territorio. Sarà una sorta di festa della birra, durante la quale saranno invitati a suonare band giovanili. La domenica sarà invece una giornata dedicata alle famiglie: di mattina si svolgerà una corsa sociale a tema, a seguire sarà allestito un punto di ristoro molto semplice. Chi invece lo desidera potrà portare il cestino da pic nic da casa e magari una coperta per allestire un vero e proprio pic nic all’area verde».

Leggi anche:  Silvia Avallone: scrivo il mio quarto romanzo

La gioia

Michael Jungton è contento del nuovo incarico: «Questa prima settimana di lavoro è andata molto bene – dice – il gruppo è unito, affiatato. Sono soddisfatto: ci siamo dati dei compiti e siamo riusciti a concluderli in tempi molto rapidi, sono davvero contento».

Shama Ciocchetti

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO