La festa del carnevale di Ponderano. FOTO

“Sono felice di poter affermare che la manifestazione e la tradizionale fagiolata organizzata dalla Banda G. Rossini di Ponderano sono perfettamente riuscite. Voglio rivolgere un ringraziamento a tutti i volontari della banda e della Protezione Civile La Bessa oltre che ai vigili e a tutti bimbi che hanno partecipato alla festa”. Commenta così Marco Gardiolo, Assessore allo sport e alle manifestazioni, il successo registrato dalla tradizionale fagiolata ponderanese tenutasi domenica 3 marzo per celebrare, come ogni anno, il carnevale. Una giornata all’insegna dei festeggiamenti, iniziata con la visita dell’amministrazione e della Banda G. Rossini di Ponderano (guidata dal presidente Luca Vallivero e dal vicepresidente Lorenzo Ferrari) agli ospiti della casa per anziani Don Zanetto e proseguita con il ritrovo della cittadinanza e dei bimbi mascherati in Piazza Garibaldi.

La consegna

Qui, il sindaco Elena Chiorino ha consegnato le chiavi del paese alle maschere tradizionali del Sin e della Marieta, accompagnata dalle note della banda Rossini. Successivamente, il corteo si è spostato verso il Centro Sociale di Ponderano dove i cittadini, dopo la benedizione dei fagioli ad opera del parroco Don Andrea, hanno potuto gustare la fagiolata preparata dai volontari della banda. Sempre presso il Centro Sociale di Ponderano si è poi svolta la premiazione dei bambini che hanno sfoggiato la maschera più simpatica e che hanno ricevuto in dono le caramelle distribuite dall’amministrazione.

Leggi anche:  Adunata Alpini Milano 2019: percorso, programma, treni e metropolitana

I ringraziamenti

“É davvero bello essere qui tutti insieme oggi, perché è attraverso queste occasioni che il paese mantiene la sua vitalità” ha dichiarato il Sindaco Elena Chiorino “l’Amministrazione è grata a tutte le associazioni del paese e alle persone che ne fanno parte: questa è la. dimostrazione che quando tutti collaborano insieme, si riesce a creare qualcosa che fa del bene a tutta Ponderano. Un ringraziamento doveroso va poi fatto alla Banda G. Rossini e al suo presidente Luca Vallivero che, in un momento di difficoltà per la nostra fagiolata, hanno preso in mano la situazione regalando gioia a tutto il paese”.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO