Concerto viennese, standing ovation al teatro di Sandigliano domenica scorsa. Cinque maestri, cinque professionisti piemontesi che hanno trasformato il piccolo teatro restaurato di Sandigliano, gioiellino del paese, in un grande teatro: tra gli applausi entusiasti del pubblico, hanno creato un’atmosfera magica riproducendo alla perfezione uno dei famosi “Divertimenti” del geniale Wolfgang Amadeus Mozart e i valzer del “re” Johann Strauss (nel video un estratto de Voci di Primavera).

Il quintetto d’archi “Gli amici di Andrea”

Il quintetto d’archi “Gli amici di Andrea”, composto da Fabrizio Pavone (originario di Strambino) e Luca Carlomagno (violini, di Biella), Maurizio Redegoso (viola, di Torino), Alberto Capellaro (violoncello, di Alessandria) e Francesco Violato (contrabbasso di Torino), nacque dalla lunga amicizia tra gli artisti, maturata in numerose collaborazioni concertistiche e orchestrali. “L’ovazione del pubblico è la miglior critica” – ha detto Luca Carlomagno, violinista biellese. “Siamo stati bene a Sandigliano; il teatro è molto bello, è stato ristrutturato molto bene e ha un’ottima acustica. Inoltre, l’accoglienza è stata davvero calorosa. Per me, suonare a Sandigliano è stato un vero amarcord perché uno dei miei primi concerti, quando ero ancora ragazzino, si tenne proprio qui, nella chiesa vicino al teatro”.

Tra amarcord e orgoglio

Un altro amarcord è arrivato dal pubblico: in platea c’era Elena Fogliano che ha ricordato con grande emozione gli anni in cui si recava a Vienna con il marito per assistere al concerto di capodanno. “Sono commossa perché questi cinque maestri, tutti bravissimi, mi hanno fatto rivivere le emozioni provate in gioventù. E’stato un bellissimo concerto: complimenti agli artisti e agli organizzatori per averli portarli nel nostro teatro”.

Leggi anche:  Ancora furti nelle abitazioni. E in negozio di Biella rubato un prezioso cannocchiale

“Sono davvero orgoglioso di come l’associazione Amici del cinema stia gestendo il calendario degli appuntamenti – ha commentato il sindaco Mauro Masiero -; questa amministrazione ha creduto molto in questo progetto e il teatro è un gioiello per il paese che sta vivendo al meglio una vera e propria stagione culturale”.

I nuovi appuntamenti

Gli appuntamenti in calendario sono tanti e di diverso genere: dal teatro alla musica, dalle conferenze alla presentazione di libri. Venerdì 15 febbraio alle 21 Sabrina Girardo presenterà il libro “Romeo, mio padre”. Sabato 23 febbraio alle 17 si terrà l’incontro poetico-musicale “Verseggiando sotto gli astri”. Venerdì 8 marzo alle 21, in occasione della festa della donna, andrà in scena la commedia recitata “Ricette d’amore”. Venerdì 15 marzo ore 21 concerto hard rock dei “The Plexi Era”; sabato 16 marzo ore 18 serata poetico-musicale “La poesia è speranza”; sabato 23 e domenica 24 marzo ore 21 concerto delle Schegge Sparse; sabato 6 aprile ore 21 letture teatrali tratte da “Casa di bambola”.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE