Un momento della festa dell'albero in Burcina
Un momento della festa dell’albero in Burcina

Ieri, 21 novembre, la giornata nazionale dell’albero si è festeggiata per la seconda volta in Burcina, che degli alberi di ogni tipo e provenienza può essere considerata un vero e proprio tempio. E anche quest’anno la festa è stata celebrata in un modo un po’ particolare, con un omaggio al regno vegetale che, mescolando indissolubilmente natura e cultura, aveva per tema ‘La natura accoglie, l’uomo raccoglie’.

Bambini protagonisti

I bambini durante la festa dell'albero in Burcina
I bambini durante la festa dell’albero in Burcina

Anche stavolta i bambini della scuola primaria e secondaria di Pollone sono stati i protagonisti dell’evento, insieme agli esponenti delle comunità cattolica, valdese, ebraica, musulmana e buddista. Ma se lo scorso anno era stato un alberello di ficus, col suo valore simbolico nelle diverse tradizioni religiose, a rappresentare un momento di unione tra culture diverse e ambiente, quest’anno si è scelto il mirtillo, simbolo di una natura ‘accogliente’ che, dispensando cibo a tutti gli esseri viventi, senza distinzioni, ha consentito alla specie umana di sopravvivere e di evolversi.

La natura che accoglie e integra

I bambini della primaria di Pollone che hanno partecipato alla festa dell'albero in Burcina
I bambini della primaria di Pollone che hanno partecipato alla festa dell’albero in Burcina

Anzi, una siepe di mirtilli, costituita da tante varietà diverse, a rappresentare il concetto di biodiversità: “In natura – ha spiegato ai bambini Alessandro Ramella Pralungo, consigliere dell’Ente di gestione del parco e ideatore dell’iniziativa – le specie  diverse non solo convivono, ma sono necessarie all’equilibrio dell’insieme: ‘integrazione’ è una parola che oggi va poco di moda, ma è proprio quello che la natura fa da milioni di anni, ed è ciò che rende possibile la vita sul pianeta.”

Leggi anche:  Burcina: grandi pulizie nella conca dei rododendri

 

Sprechi alimentari e filiera corta

I ragazzi della media di Pollone che hanno partecipato alla festa dell'albero in Burcina
I ragazzi della media di Pollone che hanno partecipato alla festa dell’albero in Burcina

Alla giornata sono intervenuti, oltre al Presidente dell’Ente Parco Adriano Fontaneto, i rappresentanti delle Comunità Religiose del Biellese, Chiara Tarelli dell’ASL Biella che ha parlato degli sprechi alimentari, l’agronomo Andrea Polidori che ha spiegato ai bambini il concetto di cibo a km 0. E dopo la teoria, la pratica: tutti insieme, bambini e ragazzi in prima fila, a piantareattorno alla Casina Blu le nuove piantine di mirtillo.

 

 

Simona Perolo

LEGGI ANCHE: ‘In volo sulla Burcina’