Nasce il Polo Culturale di Biella Piazzo attorno ad un progetto finanziato con un contributo di 250.000 euro della Compagnia di San Paolo. Si tratta di un progetto di rete, a forte vocazione territoriale, ideato da Upb Educa, capofila, con il Centro Studi Generazioni e Luoghi Archivi Alberti La Marmora, l’Associazione per l’Ecomuseo Valle Elvo e Serra, l’Associazione BI Young, la Città di Biella e Palazzo Gromo Losa srl società operativa di gestione del complesso del Piazzo della Fondazione Cassa di risparmio di Biella.  Rappresentanti di questi enti hanno presentato l’iniziativa stamane a Palazzo Ferrero.

Il progetto del Polo  si chiama Ri(e)voluzioni Culturali

Ri(e)voluzioni Culturali – questo il nome del progetto – si è aggiudicato il 100% del contributo messo a disposizione dal bando “Valorizzazione a rete delle risorse culturali e paesaggistiche territoriali e urbane”, ideato e gestito da Compagnia di San Paolo. Il progetto del Polo culturale di Biella Piazzo, durante il biennio 2018 /2019, darà avvio a varie iniziative culturali volte a creare e valorizzare il Polo stesso attraverso un fitto programma di attività che si articolerà in mostre, eventi, attività formative ed incontri tematici. Il tutto min una logica di sistema.

Cuore del Polo culturale tre palazzi storici del Piazzo

Cuore del nuovo Polo Culturale saranno Palazzo Gromo Losa, Palazzo Ferrero e Palazzo La Marmora, che dialogheranno con il Museo del Territorio Biellese dando vita a mostre comuni, programmi culturali condivisi e favorendo la nascita di itinerari turistici culturali. Sarà valorizzato l’antico legame tra il Piazzo ed il Piano, legame che ha le sue radici già dal Rinascimento biellese , momento in cui la città di Biella acquisisce alcuni dei tratti che la contraddistinguono ancora oggi.

Leggi anche:  Locanda della Galleria Rosazza, mostra per i 120 anni

Verso il grande evento della mostra su Sebastiano Ferrero

Sarà intorno alla figura di Sebastiano Ferrero che questo tema verrà coniugato, culminando con le mostre della primavera-estate del 2019.  Ma il primo grande evento del 2018 sarà la settima edizione di Selvatica dal 20 aprile.

Roberto Azzoni