Scuola, Cossato vuole “salvare” le prime.

Chiesta deroga alla Regione

Il Comune di Cossato, in collaborazione con Gabriella Badà, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Cossato, ha inviato giovedì scorso, alla Regione, tramite il servizio programmazione scolastica della Provincia di Biella, il nuovo Piano Regionale di revisione e dimensionamento scolastico per l’anno scolastico 2021, richiedendo la conferma di tutti i plessi esistenti a Cossato.
L’assessore all’istruzione Pier Ercole Colombo commenta: «Abbiamo fatto presente alla Regione che, nei prossimi tre anni scolastici, i bambini tenuti alla frequenza del primo anno di scuola primaria, in base alle aggiornate proiezioni anagrafiche, saranno: 98, 98 e 95, più possibili nuovi arrivi da fuori Comune e gli “anticipatari”.

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

Novità: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Leggi anche:  Morte Anastasi, il dolore di Ezio Greggio: "Non siamo riusciti a marcarti"

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA