Scambi con l’estero in memoria di Gregorio Messin. Fondazione YFU Italia stanzia fondi per le famiglie che ospiteranno giovani stranieri.

In memoria di Gregorio Messin

Che non sia più solo tristezza. Che la parola “sorg”, adesso, si accompagni a “liv”, vita, a “tur”, viaggio, a “håb”, speranza. Nuove prospettive nello stesso ricordo, quello di Gregorio Messin, lo studente di 17 anni di Ronco Biellese, che nel novembre di un anno fa veniva a mancare in Danimarca, dove era giunto per un soggiorno di studio di un anno dal suo istituto, l’Iis “Q. Sella”.

Un anno dopo

Oggi, un anno dopo, la Fondazione YFU Italia, organizzazione educativa no profit internazionale che si occupa di scambi interculturali con l’estero come quello del giovane Messin, lancia il suo “Grazie Gregorio”, traducendo l’esperienza tanto voluta dal giovane biellese in aiuto per altri ragazzi.

L’omaggio prevede la messa a disposizione di 2.500 euro, da suddividere in 5 incentivi da 500 euro ciascuno, destinati alle famiglie che ospiteranno uno studente straniero.

Leggi anche:  Valdengo, 23 borse di studio in memoria di Mario Pozzo

La serata

A questo scopo, è prevista una serata di presentazione, fissata per lunedì 18 novembre alle ore 20 al Sellalab di Biella in via Corradino Sella 10.

Per maggiori informazioni, è possibile contattare il preside Fabio Pirola, al numero: 328-6949178, ore ufficio.

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SUL SITO DI ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA