Occupazione biellese in aumento del +2,8% nel 2017.

Occupazione biellese in ripresa

L’occupazione biellese, nel 2017, è cresciuta del +2,8%. Le nuove procedure di assunzione hanno toccato quota 19.928,  2.840 in più del 2016. Lo rivelano le elaborazioni dell’Osservatorio regionale del mercato del lavoro su dati Istat diffuse dal competente assessorato regionale guidato da Gianna Pentenero. Nel Biellese (dati Istat), il tasso di occupazione nella fascia 20-64 anni , l’anno scorso, è salito dal 70,1 al 72,2% (+2,6%). Questo dato colloca Biella al quindicesimo posto nella classifica delle province italiane per tassi di occupazione tra i 20 e i 64 anni.  Il tasso di disoccupazione totale è leggermente sceso, portandosi dal 7,9 del 2016 al 7,2% dell’anno scorso. Per l’occupazione biellese un buon segnale. Soprattutto sul fronte giovani (15-29 anni). Qui il tasso di disoccupazione passa dal 18,1% al 16,4 % (-1,7%).

Il “tempo determinato” traina l’occupazione biellese

Le elaborazioni della Regione sui dati Silp Piemonte permettono un’analisi più aprrofondita. Le 19.928 nuove procedure di assunzione (+16,6%), esaminate per “forma di lavoro”, mettono in luce che sul totale, ben 16.207 di esse hanno riguardato contratti a tempo determinato.  Il tempo determinato, quindi, con un +22,7% di aumento percentuale, si è rivelato il vero traino dell’occupazione biellese. Residuali appaiono le forme dell’apprendistato: 595 procedure che hanno fatto segnare un +18,3% su base tendenziale. Per l’occupazione biellese, le assunzioni a tempo indeterminato (3.126 procedure) finiscono, invece, per connotarsi da un netto calo: -7,3% sul 2016. Questa diminuzione rappresenta tuttaviauna flessione minore a quella mediamente risentita a livello regionale del -9,4%.  L’occupazione biellese 2017, in definitiva, si connota per più lavoro, ma precario. Questo dato conferma il trend che, peraltro, ha caratterizzato il mercato del lavoro biellese (e non solo) negli ultimi anni.

Leggi anche:  L'industria biellese frena l'ottimismo

I settori dell’occupazione biellese

Sempre secondo le elaborazioni regionali sui dati Silp Piemonte,  l’occupazione biellese ha vistole  nuove procedure di assunzione concentrarsi  (12.791) nei Servizi (+20,7%). L’Industria in senso stretto ha assorbito 5.482 procedure di assunzione (+8,4%). Nell’Edilizia-Impiantistica e nell’Agricoltura sono state poste in essere rispettivamente 994 (+15,4%) e 661 (+16,2%) procedure di assunzione. Al di là dei dati sull’occupazione biellese, a livello piemontese, il tasso di occupazione è cresciuto di quasi un punto percentuale. Esso, nella nella fascia d’età 20-64 anni, ha sfiorato il 70%.  Cala anche il tasso di disoccupazione che scende dal 9,3 al 9,1%.

Giovanni Orso