Nome d’arte Maco, iniziali di Maria Concetta, e poi LeMonde, “perché amo il mondo”. Un lavoro part time in un negozio, una grande passione per il design di borse e accessori con materiali riciclati come il sughero, è lei l’artefice del primo mercatino Etsy a Biella e della felice combinazione tra gli artigiani creativi e Cittadellarte. Ventitré espositori e, dietro ad ogni bancarella, una storia, una piccola grande sfida per trovare uno spazio di mercato per le proprie creazioni.

Ci sono ad esempio i teneri animali a dondolo in cartone di Davide Paganotti, designer minimalista che lavora con materiali ecosostenibili, con cui realizza anche lampade ed altri elementi di arredo.

Le borse e gli abiti di Muguet, marchio creato da Kirsty Ross: australiana, una carriera da modella a Milano e poi una seconda vita da mamma a Trivero, dove ha iniziato a disegnare e vendere le sue creazioni fashion.

I preziosi skateboard di Tetano, realizzati in legno e decorati con effetto ruggine: frutto della collaborazione tra Woodman Longboards, che producono tavole in legno a Vigliano, e i muralisti di Howler Monkey Cru.

Leggi anche:  E' morto Remo Roj, primo presidente "non tessile" Uib

Le stoviglie in legno di Mem tornitura, realizzate a Candelo da Martina e Matteo, che ridanno vita al legno degli sfalci dell’azienda di giardinaggio familiare, lavorandolo al tornio e trattandolo con oli naturali, per renderlo utilizzabile in cucina.

Le lampade in stile nordico di Illumino, di Silvia Ferrando: laureata in storia dell’arte, dopo molti anni nell’azienda di famiglia ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla creazione di elementi di arredo, caratterizzati dal design essenziale e pulito “che emana tranquillità”.

Simona Perolo

LEGGI TUTTA LA NOTIZIA SULL’EDIZIONE DIGITALE

LEGGI ANCHE ‘ETSY, IL SOUK VIRTUALE DIVENTA REALTA’