I dati di Confartigianato sulla dinamica delle imprese digitali.

In Italia le imprese digitali sono a quota 127 mila

Nel 2018 salgono in Italia a 127.000 le imprese digitali delle quali ben 10.000 circa sono imprese artigiane. Nell’ultimo anno le imprese digitali sono aumentate del 3,6% mentre negli ultimi tre anni di circa il 9,1%. Nel corso della convention nazionale dei servizi svoltasi nei giorni scorsi a Roma l’Ufficio Studi della Confartigianato nazionale ha pubblicato il report dell’economia digitale focalizzato sulle tendenze degli investimenti, della produttivitaà e della banda larga e sui processi di digitalizzazione delle imprese.

Consistenza e dinamica nel cluster tecnologico

In tale ambito, da parte dell’Ufficio Studi di Confartigianato è stata analizzata la consistenza e dinamica delle imprese digitali, cluster di grande importanza nella fornitura di servizi nell’ambito dell’Ict e dell’e-commerce. Qui si rileva la presenza delle 127.000 imprese operanti nei settori dei servizi internet, realizzazione di portali web, produzione di software e commercio elettronico con quella importante presenza di imprese artigiane. Le imprese artigiane per metà producono software e attività connesse, per l’altra meta’ elabora dati e attività connesse. Interessante rilevare che le imprese artigiane digitali aumentano dell’1,4% in controtendenza sull’artigianato totale il cui numero di imprese nello stesso periodo perde l’1,3%.

Leggi anche:  «Stabilità per lavoro e investimenti»