Lanificio Barbera, nuove assunzioni. L’azienda ha ridato nuova vita al paese, contento il sindaco Bosso.

Lanificio Barbera, nuova vita al paese

Il trasferimento del Lanificio Carlo Barbera, che da pochi mesi ha lasciato lo storico stabile di regione Pianezze a Callabiana per rinascere nell’ex stabilimento Bellia, sta dando nuova vita al piccolo paese di Pettinengo. «Il trasloco è ormai ultimato – annuncia il sindaco, Gianfranco Bosso  – che io sappia il personale è stato tutto trasferito e da aprile l’azienda ha iniziato a lavorare a regime».

Nuove assunzioni

Intanto l’azienda ha mantenuto la promessa che aveva fatto poco dopo l’annuncio del trasloco: dopo il licenziamento di cinque dipendenti dovuto all’esternalizzazione di alcune mansioni, il Lanificio Carlo Barbera ha iniziato ad assumere: «In effetti – dice Filippo Sasso, segretario generale Filctem Cgil – dall’inizio dell’anno l’azienda ha iniziato ad assumere. Alcuni lavoratori sono ex dipendenti Brandamour, altri sono stati presi dalla Styltex di Gaglianico, fallita poco più di un mese fa, il 15 maggio. So che sono stati fatti parecchi colloqui, l’azienda ha abbandonato il settore del finissaggio e il nuovo personale è stato inserito in organico nei settori di rammendo e tessitura. La Kiton è senza dubbio una realtà in crescita, che sta investendo molto, sia nel trasloco del Lanificio Barbera, sia in risorse umane».

Leggi anche:  Guida essenziale al diploma online: quando, perché e come conseguirlo

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola oggi, lunedì 17 giugno.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE