La visita speciale di Nicole Orlando agli studenti di Mosso.

Nicole Orlando con il sorriso

Nicole Orlando, 25 anni, una ragazza straordinaria, che è stata capace di imporsi nella società odierna, e nel mondo dello sport con il suo talento, la sua dolcezza, il suo sorriso, il suo coraggio e la sua determinazione.
Nei giorni scorsi è stata in visita alle scuole primarie di Mosso, nel comune di Valdilana, dove si sta svolgendo un progetto dal titolo: “Le mani delle donne e l’aria… mani di donne, mani di pace” in cui vengono analizzate figure femminili che si sono distinte nell’arte, nello sport e nel volontariato.
Nicole ha parlato ai ragazzi delle classi 4° e 5° e ha raccontato del suo impegno per raggiungere i suoi successi, delle sue speranze, dei suoi sogni e delle prossime avventure che la impegneranno. I ragazzi sono stati molto felici di accogliere una campionessa del suo calibro nelle loro classi, e infatti hanno preparato molti disegni e perfino un cartellone da regalare alla loro beniamina. Nicole è entrata nella classe con il sorriso e ha contagiato tutti con il suo buonumore. Ha spiegato che è importante praticare sport, condurre una vita sana ed essere sempre felici.
Lei viene da una famiglia di sportivi e fin da bambina ha iniziato a fare sport, dapprima nuoto e poi ginnastica artistica, ma la sua vera passione dice è l’atletica leggera. Pratica salto in lungo di cui detiene anche il primato mondiale, pratica inoltre la corsa, il lancio con il giavellotto e sta migliorando la sua tecnica nel lancio del disco. Le piace correre, infatti, con le sue compagne di squadra s’impegna nelle staffette 4×4 e 4×100. I bambini e le bambine poi le hanno chiesto quali fossero i rituali pre-gara e se avesse un portafortuna, lei sempre con un bellissimo sorriso ha risposto che da quando ha fatto i mondiali in Sudafrica, ha il suo portafortuna, un leoncino che ha vinto assieme alla medaglia d’oro e che da allora si porta sempre con sé in qualunque gara. Prima di ogni prova Nicole si concentra sempre, si confronta con il suo allenatore e studia il percorso di gara, e le tecniche migliori: cuore, passione e gambe.
Il suo motto? Vietato dire non ce la faccio. Quindi davvero un bell’insegnamento per tutti i ragazzi e le ragazze.
Alla domanda “ Ti senti agitata prima delle gare?”

Leggi anche:  Scuole di Biella: 3.322 studenti pronti a tornare sui banchi

“No” dice Nicole “Non sono agitata, la sera prima vado a letto presto e cerco di riposarmi bene e il giorno della gara sono elettrizzata e smaniosa di iniziare”.
Puntualizza più volte che dedica tutte le vittorie alla sua nonna Fiorella, che è mancata qualche anno fa prima dei mondiali del Sudafrica, ma che è sempre nei suoi pensieri.
I bambini poi le hanno chiesto come reagisce quando non vince, molto saggiamente Nicole ha risposto che  dà sempre il massimo in ogni competizione e  il suo principale obiettivo è quello di tagliare il traguardo, se poi non vince lei, è comunque soddisfatta di partecipare e divertirsi sempre e in ogni occasione. Poi ridendo dice: “ Mica posso sempre vincere io, devo lasciare qualcosa anche per gli altri atleti.”

Le domande

Durante il giorno ha molto da fare e il pomeriggio poi è dedicato allo sport, si allena tre giorni alla settimana allo stadio Lamarmora a Biella. Alla domanda: “Ti senti diversa dagli altri ragazzi?”
Nicole risponde: “ Sai, siamo tutti diversi, gli uni dagli altri, ma nel cuore siamo tutti simili.”
Le viene anche chiesto se ha un fidanzato, a questo punto a Nicole s’illuminano gli occhi, e parla del suo Carmelo con tanto amore e affetto. Come ultima domanda le viene chiesto se le piace leggere, e quale sia il suo libro preferito, sempre con una buona dose di ironia Nicole risponde: “Ovviamente il mio!”
Si è poi prestata a fare autografi, foto ed ha abbracciato i ragazzi, che da oggi hanno una nuova beniamina e un esempio da seguire. La bella Nicole Orlando, la campionessa gentile, che spacca!”

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO