Da Biella, la battaglia alle fibre sintetiche.

Raccolta firme sulle fibre

Parte da Biella la battaglia contro la fibre sintetiche per ridurre l’immissione di micro-plastiche nelle acque. Una battaglia che assume la forma di una petizione su Change.org e indirizzata al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa. A capitanare la battaglia e a lanciare la petizione è l’imprenditore biellese Giovanni Schneider, Ad dell’omonimo gruppo che conta circa 600 dipendenti distribuiti in cinque Continenti. Schneider è anche vicepresidente dell’associazione per il Commercio Laniero nonché membro del Comitato Esecutivo dell’Iwto, l’International Wool Textile Organization.

La battaglia

Quella di Schneider è una battaglia che può raggiungere tre obiettivi: contribuire alla piena e responsabile informazione del consumatore, minimizzare il rilascio nelle acque di micro-plastiche derivanti da fibre sintetiche e dare un impulso alla filiera tessile delle fibre naturali (lana, seta, cotone ecc).

Tutti i dettagli in edicola oggi su Eco di Biella.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO