Coldiretti Vercelli-Biella continua la petizione per la tracciabilità alimentare.

Coldiretti  Vercelli-Biella per l’etichettatura d’origine

Coldiretti Vercelli-Biella ha lanciato la petizione “#stopcibofalso” . Lo scopo è chiedere l’etichettatura obbligatoria d’origine per gli alimenti. La raccolta di firme è in atto anche sui territori  di Biella e di Vercelli. «A rischio “falso” nel carrello della spesa – spiega il presidente della Coldiretti Vercelli-Biella, Paolo Dellarole -, è un prodotto alimentare su quattro».  Quest’ultimo dato emerge anche da una analisi diffusa dall’organizzazione agricola. «Questa petizione  –  dice ancora Dellarole – vuole difendere le nostre produzioni. Vuole tutelare il lavoro dei nostri imprenditori. Essa vuole bloccare le speculazioni che ostacolano l’economia del territorio. Ad esempio, l’indicazione d’origine dei kiwi resta anonima. E l’aree occidentaledi Biella e Vercelli è un importante produttore di questo frutto».

Un danno per i produttori locali

Coldiretti Vercelli- Biella sottolinea che 9 italiani su 10 ritengono importante  conoscere la provenienza del cibo che consumano. La tracciabilità alimentare è, quindi, di una battaglia di civiltà. L’assoziazione, pertanto, sostiene che l’indicazione di origine permette di contrastare le imitazioni. Proprio queste, secondo Coldiretti, riguardano quasi tutti i prodotti.  Si parte dai salumi per arrivare alle marmellate. Tra i “falsi”,  anche i ragù, i sottoli, il succo di frutta il pane e persino il latte in polvere per bambini” . Le imitazioni, ogni anno, sottraggono 60 miliardi di euro all’economia dell’Italia. La petizione vuole rafforzare la lotta alle agromafie, oltre che prevenire le falsificazioni.

Leggi anche:  Contratto integrativo alla Vitale Barberis Canonico

Dove firmare la petizione

La petizione di Coldiretti Vercelli-Biella può essere firmata sul sito www.vercelli-biella.coldiretti.it. La firma può avvenire anche presso tutti i mercati di Campagna Amica del territorio.Per quanto concerne Biella, in particolare, il mercato ha luogo ogni seconda domenica del mese, ai Giardini Zumaglini. E’ possibile, inoltre, firmare presso i 54 Punti “Campagna Amica” del Vercellese Biellese e Valsesia . Per elenco dettagliato, è possibile consultare il sito www.campagnamica.it.