Anteo cresce e con “Noi Sport” acquisisce l’Alba Marina.

Duemilacinquecento soci, una presenza in 10 regioni italiane e un giro d’affari che, nel 2018, ha sfiorato i 93 milioni di euro: è il Gruppo Anteo, gruppo di cooperative sociali di servizi che ha la sede principale a Biella (dove è nato nel 1992) e che opera in campo socio sanitario, sociale ed educativo e dei servizi alle imprese. «Il nostro core business – spiega il presidente, Luca Tempia Valenta – è quello della cosiddetta “long term care”: anziani, psichiatria, minori disabili, servizi sociali, social housing e scuole costituiscono i nostri principali ambiti di intervento e tra i nostri clienti vi sono enti locali, Asl, associazioni, Ipab, imprese e privati cittadini.

La cooperativa

La cooperativa è nata quasi trent’anni fa, su ispirazione di Emanuele Lomonaco, allora direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Biella. Negli anni, partendo da questa matrice, Anteo è cresciuta allargando il suo ambito di intervento, ma sempre mantenendo al centro la persona, attraverso vari progetti, e garantire una integrazione sociale e una piena valorizzazione dei soggetti deboli. Oggi, potrei dire che il gruppo ha la funzione di un “social incubator” che promuove la nascita e lo sviluppo di realtà che puntano al miglioramento della qualità della vita delle persone e al superamento della percezione negativa della diversità».

Leggi anche:  La Maturità "divide" i commissari

L’intervista completa su Eco di Biella in edicola oggi.