Come cucinare i peperoni alla piemontese? Beh, innanzitutto va detto che si tratta di un antipasto molto gettonato capace di rivelarsi un piatto molto saporito e gustoso. E allo stesso tempo digeribile, dal momento che è possibile anche prepararlo al forno. Iniziamo dagli ingredienti necessari per 4 persone. Servono un peperone rosso, uno giallo, uno verde. E poi anche una acciuga sotto sale (oppure un cucchiaio di crema di acciughe), aglio, prezzemolo e olio d’oliva.

Come cucinare i peperoni alla piemontese

Mettete i peperoni su una griglia caldissima, girandoli mano a mano che la buccia diventa nera e si formano delle bolle nere. In alternativa, potete arrostirli direttamente sulla fiamma del fornello oppure nel forno molto caldo. Chiudeteli in un sacchetto o tra due piatti fondi per 5 minuti a riposare. Eliminate la pelle abbrustolita strofinando i peperoni con un panno pulito o con carta assorbente e apriteli in due. Togliete i semini e i filamenti bianchi contenuti all’interno. Tagliate i peperoni a falde.

La seconda fase

Tritate l’aglio e in una ciotolina e mescolatelo con olio extravergine, sale, prezzemolo e la pasta di acciughe (oppure l’acciuga dissalata, disliscata e frullata). Condite le falde di peperone con la salsetta e servitele dopo averle fatte riposare per un paio d’ore almeno.