Travolta dalla sua stessa auto: gambe amputate.

La tragedia

Ha avuto l’epilogo peggiore l’incidente che ha visto come protagonista una donna di 52 anni di Trivero, travolta domenica scorsa dalla sua stessa auto. Le ferite riportate alle gambe erano troppo gravi. Così, ai medici del Cto di Torino, non è rimasto altro da fare che amputare entrambi gli arti. L’intervento è stato effettuato la stessa notte dell’arrivo della donna in ospedale. La prognosi resta ovviamente riservata.

Le cause

La colpa dell’incidente è stata forse di una disattenzione oppure del freno a mano che non ha tenuto facendo muovere l’auto. Erano le 14,15, domenica pomeriggio, quando la donna ha deciso di recarsi da amici e ha così tirato fuori la sua Opel Corsa dal garage della sua casa di frazione Ferrero, a Trivero. Per richiudere il portone basculante, la donna ha parcheggiato l’utilitaria lungo una stradina scoscesa. Un’operazione eseguita mille altre volte che, quel giorno, è risultata fatale. L’auto ha infatti preso velocità e ha travolto la sua padrona che, per istinto, si era messa davanti per cercare di fermarla. E’ invece rimasta schiacciata contro un muretto di cemento.

Leggi anche:  Tamponato e travolto da due auto. Morto il motociclista

L’intervento

Le urla di dolore della donna hanno fatto accorrere i familiari che hanno dato l’allarme. Vista la gravità della situazione, è stato fatto intervenire l’elicottero del 118 che ha portato la paziente al Cto di Torino dove i medici non hanno potuto far altro che optare per l’amputazione di entrambe le gambe.