“Torno al mio paese e ammazzo tutti gli italiani che incontro”.

Tanto mi lasciano libero

«Tanto mi daranno la perizia e mi lasciano libero così vengo ad ammazzarvi tutti. E quando rientro al mio paese ammazzo tutti gli italiani che incontro». E’ la pesante minaccia rivolta da un detenuto marocchino del carcere di Biella, Younes M., 27 anni (avvocato Roberta Mania), ai tre agenti della Polizia penitenziaria che avevano il compito di scortarlo in Tribunale per un’udienza.

Condannato

L’imputato aveva opposto resistenza all’applicazione delle manette, aveva insultato e minacciato gli agenti e aveva ostacolato il raggiungimento del furgone. Nei giorni scorsi il marocchino (accusato di resistenza a pubbico ufficiale) è stato condannato in tribunale a Biella ad altri nove mesi di reclusione.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO