Ladri nella sede Anffas Gaglianico ieri sera. Hanno sradicato la cassaforte, rovistato nei cassetti, distrutto armadi. Ignorati i pc nuovi.

Furto flash in 10 minuti alla sede Anffas di Gaglianico

L’allarme è scattato alle 20.55 e la sicurezza privata, cui è affidata la sorveglianza della sede, è arrivata sul posto alle 21.10. Ma dei ladri non c’era già più traccia. E, con loro, a mancare – divelta – era la piccola cassaforte dell’Anffas di Gaglianico, contenente circa 4mila euro.

Questo il bottino più ingente del furto avvenuto ieri sera, su cui indagano i Carabinieri. Un episodio che, circolata notizia sul web, sta indignando molti utenti, come conferma il presidente  dell’Anffas Biellese, Ivo Manavella: “Ricevo, in queste ore, tanta solidarietà. Sono tutti scandalizzati per questo fatto, i ladri ahimè non hanno cuore e non siamo stati risparmiati neppure noi. Lo supereremo”.

I danni

Ladri velocissimi e più di uno, di questo è certo Ivo Manavella, che è accorso sul posto poco dopo la sorveglianza. “Non c’era la corrente, quindi abbiamo fatto fatica a entrare – spiega -Sapevano dove cercare, c’erano dei pc nuovi imballati, dentro, ma non li hanno toccati. Hanno rovistato nei cassetti, distrutto degli armadi. Staccato il generatore, anche distrutto l’antifurto. Tutto in dieci minuti”.

Leggi anche:  Gruppo di mamme porta a Biella la "pannolinoteca"

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SU ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA