Spara alla gattina con un fucile da caccia: ricercato. Potrebbero essere ipotizzati numerosi reati, sia legati direttamente al Codice penale sia alla legge in materia di armi, per certi versi molto severa, nei confronti di chi pochi giorni fa ha sparato un colpo di fucile nei confronti di una gattina che è stata colpita per fortuna di striscio, ma comunque ridotta in fin di vita.

Gli angeli soccorritori

Solo grazie alla buona volontà e alla bontà di due passanti che si sono presi a cuore la vita di quell’animale nonché al prodigarsi dei veterinari, che le condizioni della gattina risultano ora in fase di miglioramento. A meno di inopinate ricadute, quindi, la micetta dovrebbe presto rimettersi.

Si cerca chi ha sparato

Di per sé il fatto di cronaca non pare di così grande eco mediatico se non fosse che un folle si è messo a sparare in piena città, per strada, con un micidiale e pericoloso fucile da caccia. Il veterinario che ha preso in cura la gattina, infatti, ha notato attraverso le radiografie la presenza di due pallini di una cartuccia da caccia che hanno colpito l’animale.

Leggi anche:  Muore in casa a 48 anni Consigliere di Ternengo

V.Ca.

I PARTICOLARI LI TROVERETE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA