Spacca la faccia al rivale a gomitate.

Battute pesanti?

Ha picchiato a gomitate in faccia il conoscente con il quale esce spesso in compagnia solo perché avrebbe a suo dire fatto una battuta troppo pesante nei confronti della sua fidanzata. Ha così rischiato di rovinare la grande e tradizionale “Festa dei giovani” di Cavaglià proprio nella sua serata clou, venerdì sera, durante il concerto riuscitissimo degli “Eiffel 65”, con centinaia di persone che hanno accolto con un’ovazione i miti della dance degli anni Novanta che hanno suonato i loro più grandi successi.

La fuga, ma viene preso

Dopo le botte si è dato alla fuga, ma è stato rintracciato dai “buttafuori” (che oggi si chiamano “addetti ai servizi di controllo”) e consegnato alla polizia e ai carabinieri che si occupavano dell’ordine pubblico. Il ferito è stato medicato dal personale dell’ambulanza presente alla festa. Ha riportato un profondo taglio in fronte. Ma ha annunciato di non essere intenzionato a presentare denuncia.

Leggi anche:  Erika Russo, l'Alberghiero la ricorda nel cocktail "Profumo d'autunno"

Identificato

Ad essere fermato e identificato è stato un giovane di 28 anni di origini brasiliane che risiede a Livorno Ferraris, già noto per aver creato altre volte problemi all’interno di altri locali.