Quando ha scoperto che i ladri le avevano rubato il notebook dall’auto si è sentita male, per strada. L’episodio è successo ieri in via Repubblica, a  Biella. La protagonista è una donna di 44 anni: portata in ospedale per accertamenti ora sta meglio. Lo spavento è però stato enorme quando, dopo aver fatto alcune commissioni, è tornata a prendere l’auto che aveva parcheggiato a pochi passi dal tribunale e ha trovato il finestrino rotto. Il notebook non c’era più. I ladri si sono portati via anche alcuni documenti. Sulla vicenda indagano i carabinieri, che sperano di riuscire a dare al più presto un volto e un nome ai responsabili del colpo.

I militari stanno indagando anche su altri due furti, perpetrati ai danni di altrettante abitazioni. Il primo è avvenuto a Occhieppo Inferiore, dove i ladri, per entrare a casa di un uomo che vive in via San Clemente, hanno letteralmente divelto la  porta finestra della cucina per poi scappare con un bottino del valore di quasi 5mila euro, l’altro in via Roma, a Brusnengo. In questo secondo caso i malviventi hanno letteralmente sradicato una piccola cassaforte. Ancora in corso la conta dei danni.

SH.C.

Leggi anche:  Poliziotti vincono la gara contro il tempo e salvano una donna

Quando ha scoperto che i ladri le avevano rubato il notebook dall’auto si è sentita male, per strada. L’episodio è successo ieri in via Repubblica, a  Biella. La protagonista è una donna di 44 anni: portata in ospedale per accertamenti ora sta meglio. Lo spavento è però stato enorme quando, dopo aver fatto alcune commissioni, è tornata a prendere l’auto che aveva parcheggiato a pochi passi dal tribunale e ha trovato il finestrino rotto. Il notebook non c’era più. I ladri si sono portati via anche alcuni documenti. Sulla vicenda indagano i carabinieri, che sperano di riuscire a dare al più presto un volto e un nome ai responsabili del colpo.

I militari stanno indagando anche su altri due furti, perpetrati ai danni di altrettante abitazioni. Il primo è avvenuto a Occhieppo Inferiore, dove i ladri, per entrare a casa di un uomo che vive in via San Clemente, hanno letteralmente divelto la  porta finestra della cucina per poi scappare con un bottino del valore di quasi 5mila euro, l’altro in via Roma, a Brusnengo. In questo secondo caso i malviventi hanno letteralmente sradicato una piccola cassaforte. Ancora in corso la conta dei danni.

SH.C.