Rubata la Madonnina della grotta a Crocemosso.

Un altro furto

Altro furto sacrilego in Valdilana dopo quello messo a segno nei mesi scorsi con la sparizione della “Madonna dei tornanti” dalla sua cappella votiva che si affaccia lungo la strada che collega Campore di Vallemosso a Valle San Nicolao (nella foto). La notte scorsa un ladro ha rubato la statua della Madonna dalla grotta di Crocemosso  dov’era custodita e venerata da tanti fedeli.

C’erano le telecamere

Il ladro non si è però reso conto che la grotta è videosorvegliata e che la telecamera lo avrebbe ripreso per bene. Così, dopo che ieri i frazionisti si sono accorti del furto, hanno subito visionato il filmato registrato dalle telecamere a circuito chiuso e hanno scoperto chi aveva rubato la statuetta della Madonna. Il ladro sarebbe molto conosciuto in zona.

“Fai ritrovare la Madonnina”

La richiesta di tutti, rivolta al ladro sacrilego – per ora solamente con il passaparola e attraverso i social network – è quella di far ritrovare la stauetta. Non appena la notizia del furto si è fatta largo per le frazioni come un’eco, i carabinieri l’hanno captata e hanno cominciato ad indagare anche senza attendere la denuncia in quanto il reato sarebbe perseguibile d’ufficio.

Leggi anche:  Trivero piange il decano del Cai Albino Lesna

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SUL SITO DI ECO DI BIELLA

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA