Rifiuti abbandonati nel Parco del Ticino: denunciato titolare di un’azienda. Lo smaltimento illecito di elettrodomestici costituisce una delle forme più vistose e spiacevoli di inquinamento ambientale.

Rifiuti abbandonati

La Stazione Carabinieri Forestale di Borgolavezzaro, ha Segnalato all’Autorità Giudiziaria un cittadino italianoresidente in provincia di Biella, per aver abbandonato rifiuti tipo “RAEE” (piccoli elettrodomestici) in località sotto il ponte Ticino nel comune di Galliate (No), all’interno del parco naturale del Ticino.

Le indagini

A seguito delle indagini, è stato identificato il presunto autore degli abbandoni. Di conseguenza allidentificazione, si è anche proceduto a controllare la sua azienda di riparazione di elettrodomestici, sita a Romentino.

All’interno dell’azienda, venivano ritrovati ulteriori rifiuti dello stesso tipo di parte di quelli rinvenuti nel parco naturale, all’accertamento risultati illegalmente gestiti.

Dal controllo in azienda si constatava che, il deposito temporaneo dei rifiuti effettuato all’interno della ditta, non rispettava le condizioni previste dalla normativa ambientale vigente. Era, infatti, impossibile la ricostruzione della filiera di produzione e smaltimento dei rifiuti prodotti dalla stessa attività aziendale.

La sanzione

All’indagato veniva ulteriormente contestata violazione amministrativa per la mancata compilazione del registro di carico/scarico rifiuti con pagamento in misura ridotta di € 2.066.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

Leggi anche:  Stroncato da un infarto a 44 anni il barista pasticcere Claudio Cossu. Domani il funerale

Novità: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA