Predoni del rame rubano le grondaie delle case.

Indagini

I ladri di rame sono tornati in azione. Stavolta sono state rubate delle grondaie. Non è chiaro se i ladri facciano o meno parte della solita “batteria” proveniente da fuori provincia che si occupa di smantellare qualsiasi struttura in cui brilli il materiale definito “oro rosso” oppure si tratti di ladruncoli nostrani che si sono solo approfittati della situazione. Stanno ora indagando i carabinieri.

Seconde case

Il furto è avvenuto a Donato, località Griale, ai danni di due seconde case di milanesi che utilizzano l’abitazione solo nei fine settimana oppure d’estate. Nell’abitazione di un milanese di 35 anni, i predoni del rame hanno rubato tre calate di grondaie per circa dodici metri. Nell’altra abitazione, di proprietà di un milanese di 71 anni, è stata asportata una sola calata per acqua della lunghezza di poco più di tre metri.

Nessuno ha visto

Nessuno dei due derubati è assicurato. I primi ad arrivare sabato a Donato sono stati i carabinieri di Netro, competenti per territorio, dopo che i proprietari si sono resi conto del furto avvenuto nelle ultime settimane.