Perseguita la ex: condannato.

Per oltre un anno

Ha perseguitato per più di un anno la ex fidanzata combinandone di tutti i colori. Oltre ai classici e canonici pedinamenti e appostamenti, ha aggiunto telefonate minatorie, offensive e a tratti deliranti. A causa – lo recita persino il capo d’imputazione – «di una insensata gelosia».

Un anno e 4 mesi

Accusato di stalking, Gianluca B., 49 anni, di Tollegno, è stato condannato due giorni fa a un anno e quattro mesi di reclusione. Dovrà inoltre risarcire con 5.000 euro (oltre alle spese processuali e di costituzione di parte civile della parte offesa con l’avvocato Alessandra Pizzarelli) anche la ex fidanzata. Era difeso dall’avvocato Chiara Perona (noto anche per essere arbitro internazionale di calcio a cinque).

Il Piemme

Il Pubblico ministero, Maurizio Rossetti aveva chiesto al giudice – al termine di una dura requisitoria – di non concedere all’imputato le attenuanti generiche per una pena conclusiva di due anni di reclusione oltre alla misura di sicurezza sempre per due anni della libertà vigilata con obbligo di essere sottoposto a idonea terapia.

Leggi anche:  Addio a Carlo Castiglioni, presidente di Air Vergiate

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO