Pensionato di 78 anni rapinato in casa a Sandigliano.

In casa

Rapina nell’abitazione di un pensionato di 78 anni che abita a Sandigliano da parte di due sconosciuti (pare che altri due fossero all’esterno a fare da “palo”) che sono entrati in casa mentre si trovava fuori per fare delle commissioni. Quando è rientrato se li è trovati davanti. E’ accaduto ieri intorno alle 18 e 30. I due banditi, entrambi con il volto coperto da passamontagna, hanno invitato il padrone di casa – con modi di fare tutto sommato gentili – ad aprire la cassaforte.

Il bottino

Si sono quindi impadroniti di tutti i soldi (il derubato – sotto shock – non si ricordava la somma esatta) e svariati monili in oro. Proprio in quel momento il pensionato ha avuto un vistoso mancamento probabilmente per la paura del momento. Invece di lasciarlo alla sua sorte, uno dei rapinatori è entrato in cucina, ha riempito un bicchiere d’acqua e lo ha portato alla sua vittima. Solo a quel punto i due banditi sono usciti dall’abitazione e si sono allontanati, con il derubato non è riuscito a vedere con quale mezzo.

Leggi anche:  L'esordio, la vittoria e il pensiero commovente di Giacomo Volpe alla mamma morta il mese scorso

L’anziano sta bene

Scattato l’allarme, sono intervenuti i carabinieri di Candelo, competenti per territorio, e quelli del Nucleo investigativo provinciale che si sono occupati di raccogliere qualsiasi indizio li possa portare a identificare i rapinatori. Il padrone di casa è stato soccorso dal personale medico del “118”, ma alla fine le sue condizioni sono apparse buone e non è stato neppure necessario portarlo in ospedale per accertamenti.

V.Ca.

Novità: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA