Paura per un escursionista, ma aveva solo cercato riparo dalla pioggia.

Per raggiungere il Savoia

Paura sabato alle 15 e 30 per un escursionista di 24 anni di origini indiane sorpreso dal nubifragio mentre stava salendo da Oropa al Rifugio Savoia dove lo aspettava un amico. Ed è proprio quest’ultimo, preoccupato, che ha dato l’allarme ai carabinieri e al personale del Soccorso alpino dopo che l’amico non aveva più dato sue notizie e il cellulare appariva spento.

Rintracciato dal Soccorso alpino

Per fortuna i tecnici del Soccorso alpino hanno ritrovato il disperso poco dopo sano e salvo e quindi in buone condizioni di salute. Per colpa del temporale, infatti, il giovane si era rifugiato sotto ad alcuni massi sporgenti che creano una sorta di grotta. Ciò nonostante, a causa del forte vento, il giovane si è lo stesso inzuppato dalla testa ai piedi.

Solo infreddolito

Riportato a valle, solo parecchio infreddolito, ha rifiutato il soccorso da parte dei sanitari del “118” che per precauzione erano pronti a portarlo in ospedale. E’ stato quindi raggiunto dall’amico ed entrambi hanno fatto ritorno a casa.

Leggi anche:  Bottigliata in testa a un uomo, caccia all'aggressore

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO