Ordine pubblico: sospesa la licenza del City Bar.

Per dieci giorni

Ieri personale della Polizia di Stato in forza presso la Squadra Amministrativa della Questura di Biella ha notificato alla WANG Jie, titolare dell’esercizio pubblico denominato “City Bar”, ubicato in Biella piazza I Maggio nr. 4, il provvedimento amministrativo firmato dal Questore, Nicola Alfredo Parisi, che impone la sospensione della licenza per dieci giorni – ex art 100 T.U.L.P.S. – per ragioni di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Troppi pregiudicati

Il provvedimento cautelare della sospensione è il risultato di un puntiglioso, approfondito processo istruttorio conseguente alle molteplici risultanze acquisite a seguito della mirata attività di prevenzione effettuata dalla Polizia di Stato nel corso dell’ultimo anno. Reiterati sono stati, infatti, i controlli sugli avventori presenti all’interno del bar, attraverso i quali, in tutte le circostanze, si è evidenziata la presenza di soggetti gravati da pregiudizi penali e segnalazioni di polizia.

Anche litigi

In alcune occasioni, gli identificati si erano resi protagonisti di liti all’interno e nelle adiacenze dei locali dell’esercizio pubblico, nonché di danneggiamenti e furti nelle autovetture parcheggiate nelle immediate vicinanze.

Leggi anche:  Non si ferma al semaforo, trovato con eroina e cocaina