Si poteva assistere alla finale di Champions League o vedere le partite di calcio di Serie A. I clienti seguivano tutto online pagando un abbonamento di pochi euro al mese grazie alle Web Tv illegali.

Operazione antipirateria anche in Piemonte

Trenta i siti oscurati oggi dalla Guardia di finanza e dalla Polizia nella più grande operazione antipirateria mai condotta finora nel settore.

Solo in Italia sono 5 milioni gli utenti coinvolti: questa mattina sul loro computer è comparsa una schermata nera la scritta errore. Quando è scattato l’oscuramento del sito, oltre 700 mila utenti erano online.

Stop 5 milioni utenti in Italia

Le indagini delle procure di Napoli e Roma coordinate dalle agenzie europee Eurojust ed Europol hanno portato al sequestro della più nota piattaforma pirata Xtream-Code, società di diritto bulgaro con 700 mila utenti registrati che ora rischiano multe fino a €25000 e la reclusione da tre a sei mesi. Attraverso la piattaforma riuscivano a creare pacchetti criptando il segnale di grandi aziende del settore televisivo. Gli investigatori hanno dovuto seguire l’intera catena d’acquisizione. Una rete gestita secondo in pm da 25 persone rintracciare in Italia, Francia, Germania, Grecia, Olanda e Bulgaria.

Leggi anche:  Biella - Il commovente addio di una figlia al suo papà in fin di vita

Iscrivetevi al gruppo Facebook Biella Netweek, collegato alla pagina di Eco di Biella, per essere sempre informati dalla Redazione di Eco di Biella con notizie verificate.