Oggi i funerali del giovane di Sandigliano morso da un insetto. Non ce l’ha fatta, dopo essere andato in shock anafilattico.

Oggi i funerali a Sandigliano

Non ce l’ha fatta il giovane di 26 anni che domenica scorsa, mentre si trovava in località Caulera, a Trivero, insieme al padre, è stato morso da un insetto. Ricoverato d’urgenza all’ospedale Maggiore di Novara è morto nella giornata di ieri. La vittima, molto conosciuta a Sandigliano, dove abitava con i genitori, è Andrea Zambaldi. La notizia si è sparsa velocemente ieri in paese. Le sue condizioni erano apparse da subito disperate, tanto che il ragazzo era stato trasportato d’urgenza a Novara. Non ha più ripreso conoscenza, fino al momento del decesso.

Il ricordo del vicesindaco

«Siamo distrutti – spiega il vicesindaco di Sandigliano, Giovanni Ghiazza -. Era un ragazzo per bene, molto educato e con una grande voglia di fare. Dopo aver ottenuto il diploma in perito agrario aveva trovato, proprio per le sue doti e per l’essere quel bravo ragazzo che tutti quanti conoscevano, un posto di lavoro in una ditta di produzione di materiali plastici per imballaggi proprio a Sandigliano, la Omsprap. Morire così a 26 anni, mentre si fa una semplice passeggiata in un bosco insieme al proprio genitore è davvero terribile. Tutta l’amministrazione comunale di Sandigliano è vicina al dolore della famiglia».

Leggi anche:  Cane cade dal balcone e muore

Non ancora chiara la dinamica

Sulle cause della morte non si capisce ancora la dinamica. «Di sicuro – spiega il vicesindaco che ha parlato con i genitore del giovane – non è stato uno sciame d’api. Mi è stato raccontato che si è sentito improvvisamente mordere da un insetto, ma non si sa ancora di quale specie. E’ andato subito in shock anafilattico e non ha più ripreso conoscenza». Il giovane Andrea Zambaldi lascia nel dolore il padre, Roberto, la madre Maria Grazia e il fratello maggiore Matteo. I funerali saranno celebrati a Sandigliano oggi, venerdì 28 settembre, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta.