Morto in bici a Valle Mosso, tombino sequestrato.

Lo schianto

La scarsa manutenzione appare evidente. Che poi quel tombino abbia davvero causato lo sbandamento dell’appassionato ciclista Alvaro Pizzato, 65 anni, di Vigliano, morto dopo essersi schiantato contro una vettura ferma nell’opposta direzione di marcia, è ancora tutto da dimostrare. La Procura non ha però voluto lasciare nulla al caso. Così, tre giorni fa, ha dato mandato alla Polizia locale di Valdilana, di sequestrare il tombino di frazione Falcero che la scorsa settimana (18 giugno) avrebbe contribuito a provocare l’incidente mortale.

Area transennata

Il comandante della Polizia locale non ha perso tempo e già venerdì l’area attorno al tombino è stata transennata per bene in modo che nessuno possa avvicinarsi. Presto verrà disposta una perizia.
V.Ca.

L’ARTICOLO COMPLETO LO POTRETE LEGGERE STAMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO